sabato,Luglio 2 2022

LA STORIA | L’abbraccio all’eroe di guerra scampato all’inferno della Somalia (VIDEO)

Il tenente colonnello dell’Esercito Gianfranco Paglia, medaglia d’oro al valore militare, perse l’uso della gambe nel 1993 nella battaglia di Mogadiscio. Questa mattina era a Vibo per l’inaugurazione del 14° Battaglione “Calabria” dei carabinieri

LA STORIA | L’abbraccio all’eroe di guerra scampato all’inferno della Somalia (VIDEO)

C’era anche il tenente colonnello Gianfranco Paglia alla cerimonia di inaugurazione del 14° Battaglione Calabria dei carabinieri, di stanza nella sede della Caserma “Luigi Razza” di Vibo Valentia. Un eroe, medaglia d’oro al valor militare, che nella battaglia di Mogadiscio, nel 1993, perse l’uso delle gambe.

A lui rivolge un particolare ringraziamento il comandante generale dell’Arma dei Carabinieri Tullio Del Sette: «Grazie per essere oggi qui presente e per la categoria di eroi che rappresenti. E’ di persone come te che noi siamo estremamente orgogliosi».

FOTO-GALLERY | Carabinieri, la cerimonia d’inaugurazione del 14° Battaglione Calabria a Vibo Valentia

A fine cerimonia, tra strette di mano e saluti c’è un abbraccio tra lui, l’eroe, e un cacciatore dell’Arma dei Carabinieri. «Tranquillo, la vita va avanti» gli dice il tenente colonnello mentre lo stringe in un lungo e commovente abbraccio.

Nuovo Battaglione carabinieri a Vibo, Del Sette: «Presto nuove caserme in Calabria» (VIDEO)

top