lunedì,Giugno 14 2021

Mareggiate a Briatico, la denuncia di Albanese: «Il molo a rischio cedimenti»

Il presidente dell'associazione culturale-ambientale “Briatico Nuova” ed ex amministratore si rivolge alle istituzioni locali: «Intervenire al più presto»

Mareggiate a Briatico, la denuncia di Albanese: «Il molo a rischio cedimenti»

«Il molo della marina della Rocchetta di Briatico, nel mese di febbraio, è stato gravemente danneggiato dalle forti mareggiate che hanno imperversato sul litorale, creando preoccupanti pericoli di cedimento». A denunciarlo è l’associazione culturale-ambientale “Briatico Nuova”, presieduta da Pino Albanese, ex amministratore comunale. Nello specifico, il sodalizio briaticese si è fatto portavoce delle crescenti preoccupazioni da parte dei pescatori locali: «Un grido d’allarme perché s’intervenga con la massima urgenza, prima che altre mareggiate provochino danni irrimediabili, causando problemi alla spiaggia antistante, dove vengono tirate in secco le barche, dopo le battute di pesca».

Esiste inoltre il timore che «le onde possano danneggiare l’antica torre di avvistamento della Rocchetta». Indispensabile, allo stato attuale, che le istituzioni, Comune e Regione, effettuino dovuti sopralluoghi e provvedano alla creazione di attività ad hoc per preservare il sito: «Allo stato attuale – conclude Pino Albanese – ogni altro tipo d’intervento previsto da progetto dell’amministrazione in carica (dalla pavimentazione all’illuminazione del molo) è inutile viste le problematiche esistenti. Prioritario è intervenire per la messa in sicurezza dello stesso».

Una delle possibile soluzioni, a giudizio della “Briatico Nuova”, potrebbe essere dalla posa di massi, «in modo da attenuare la forza delle onde e consentire il ripascimento della spiaggia dello Scoglio della catena».

top