lunedì,Aprile 19 2021

Cadavere in spiaggia a Nicotera: conclusa l’autopsia

Il medico legale ha terminato le operazioni finalizzate a stabilire le cause del decesso ed a fornire elementi utili per l’identificazione dell’uomo

Cadavere in spiaggia a Nicotera: conclusa l’autopsia

Si è concluso da poco l’esame autoptico sul cadavere in avanzato stato di decomposizione ritrovato ieri incastrato fra gli scogli della spiaggia di località “Preicciola” di Nicotera Marina. L’autopsia del medico legale Katiuscia Bisogni – incaricata dalla Procura di Vibo Valentia – è iniziata nel pomeriggio e mira in primis a stabilire le cause e l’ora del decesso e poi a fornire elementi utili per l’identificazione dell’uomo, dall’apparente età compresa fra i 55 ed i 65 anni, ritrovato ieri privo di vita. I risultati dell’esame autoptico non si conosceranno prima della giornata di domani.

Nessun riconoscimento è infatti sinora avvenuto da parte di Nunzia Elia, la figlia di Antonio Elia, il 65enne di Rosarno di cui si sono perse le tracce dal pomeriggio del 20 aprile scorso. La donna non è stata infatti fatta avvicinare dai carabinieri al cadavere recuperato dai vigili del fuoco con non poche difficoltà.

Nicotera Marina, rinvenuto un cadavere sulla spiaggia. Ancora nessuna certezza sulla sua identità

Articoli correlati

top