lunedì,Aprile 19 2021

Inveisce e spintona i carabinieri, trasferito in Psichiatria a Vibo

Notte movimentata per i militari della Stazione di Soriano alle prese con un esagitato che ha fatto irruzione in caserma

Inveisce e spintona i carabinieri, trasferito in Psichiatria a Vibo

Notte insonne per i carabinieri della Stazione di Soriano Calabro. Un 42enne già noto alle forze dell’ordine, L.S., disoccupato del luogo, affetto da problemi psichici ha infatti pensato bene di bussare alla locale caserma alle ore 4 del mattino. Dopo essere riuscito ad aprire il cancello, l’uomo è quindi riuscito a portarsi nel cortile della Stazione iniziando ad urlare ed inveire contro i carabinieri minacciandoli ripetutamente. Inutili tutti i tentativi di riportarlo alla calma. Fra spintoni ed imprecazioni del 42enne, a scendere in cortile ci ha pensato anche il maresciallo Barbaro Sciacca che si è beccato pure lui insulti e improperi, ma ha poi indotto a più miti consigli l’esagitato. Nel frattempo, attese le urla dell’uomo, nei pressi della Stazione dell’Arma sono giunti anche alcuni cittadini, pure loro svegliati dall’insolito “frastuono”. Alla fine, il 42enne – non nuovo a simili episodi nel paese – è stato bloccato e ricoverato nel reparto di Psichiatria dell’ospedale di Vibo per le cure ed i trattamenti sanitari del caso. Troppo tardi, in ogni caso, per carabinieri e cittadini per ritornare a riprendere sonno. Il buongiorno, che si vede dal mattino, per loro era già arrivato da un pezzo…

Articoli correlati

top