Pizzo, al via l’istallazione dell’illuminazione a led da via Nazionale allo svincolo autostradale

I lavori sono iniziati questa mattina e avranno un costo complessivo di circa 40mila euro. Saranno impiegati 22 nuovi pali della luce del tipo “cedevole”, che offrono maggiori garanzie di sicurezza in caso di incidente

I lavori sono iniziati questa mattina e avranno un costo complessivo di circa 40mila euro. Saranno impiegati 22 nuovi pali della luce del tipo “cedevole”, che offrono maggiori garanzie di sicurezza in caso di incidente

Informazione pubblicitaria
Via Nazionale a Pizzo

Sono iniziati questa mattina, a Pizzo, i lavori per la realizzazione dell’impianto di illuminazione pubblica a led lungo il tratto di via Nazionale che esce dal centro urbano in direzione dello svincolo autostradale. A darne notizia è l’assessore ai Lavori pubblici Maria Pascale, che ha effettuato diversi sopralluoghi insieme ai responsabili della ditta incaricata. Si tratta di un’opera molto attesa, con la quale l’Amministrazione Callipo punta a migliorare notevolmente la sicurezza di pedoni e automobilisti, a cominciare da chi risiede nelle lottizzazioni che costeggiano l’importante arteria di comunicazione che attraversa tutta la parte alta della città.

L’intervento – che si concluderà in circa 4 settimane – avrà un costo complessivo di circa 40mila euro e saranno impiegati 22 nuovi pali della luce del tipo “cedevole”, che offrono dunque maggiori garanzie di sicurezza in caso di incidente, perché capaci di assorbire gli eventuali urti senza offrire una resistenza eccessiva in caso di impatto di con un automezzo. L’impiego di lampade a led, inoltre, consentirà di abbattere i consumi elettrici e di ottenere al contempo un’efficace illuminazione della strada.

Soddisfazione è stata espressa dal sindaco Gianluca Callipo, che ha rimarcato la continuità dell’azione amministrativa nella soluzione delle problematiche maggiormente avvertite dai cittadini. «Con l’istallazione dell’impianto di illuminazione lungo questo tratto di strada – ha detto il primo cittadino – manteniamo un altro impegno che avevamo assunto con i pizzitani».