Carattere

La segnalazione giunta attraverso il numero internazionale 1530 e raccolta dalla Capitaneria di Porto di Vibo Marina. Si tratterebbe di curdi lasciati a riva da un’imbarcazione che si è poi dileguata

Cronaca

Ventinove migranti, tra cui 4 donne e 6 bambini, probabilmente di nazionalità curda, sono stati avvistati intorno alle 4.50 di questa mattina sulla spiaggia di Baia di Riaci, a due passi da Santa Domenica di Ricadi e Tropea. Gli stessi sarebbero stati abbandonati da un'imbarcazione che avrebbe fatto perdere le proprie tracce subito dopo. La richiesta di soccorso è pervenuta attraverso il numero internazionale 1530 ed è stata agganciata dalla centrale operativa della Capitaneria di porto di Vibo Marina, diretta dal Comandante Rocco Pepe.

Le prime operazioni di ricerca sono state avviate e condotte dalla motovedetta Cp 808 di Vibo Marina e dalla Cp 827 di Gioia Tauro. Sul posto anche un natante della Guardia di finanza che ha caricato a bordo 8 migranti mentre gli altri 21 sono stati imbarcati sulla Cp 808 e quindi trasferiti in porto a Vibo Marina, dove sono giunti alle 10.05.

Sono attualmente in corso le operazioni di riconoscimento e foto-segnalamento dei profughi che sarebbero tutti in discrete condizioni di salute.

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook