La Regione finanzia le passerelle per disabili destinate alle spiagge di Vibo

A farlo sapere è il gruppo “Per Vibo popolare con Costa” che annuncia l’erogazione di 2mila euro per 4 strutture da istallare sulle spiagge libere tra Vibo Marina e Trainiti. Anche l’opposizione ha collaborato

A farlo sapere è il gruppo “Per Vibo popolare con Costa” che annuncia l’erogazione di 2mila euro per 4 strutture da istallare sulle spiagge libere tra Vibo Marina e Trainiti. Anche l’opposizione ha collaborato

Informazione pubblicitaria
Una spiaggia attrezzata di passerella

La Regione Calabria ha comunicato al Comune di Vibo Valentia la concessione di un contributo di 2mila euro per «l’acquisto di passerelle destinate a facilitare la deambulazione dei diversamente abili sulle spiagge. Il contributo è stato concesso dietro progetto presentato dall’Ufficio tecnico-ambiente, su impulso del nostro gruppo».

A farlo sapere sono i consiglieri comunali del gruppo di maggioranza “Per Vibo Popolare con Costa”, Gregorio Polistina e Katia Franzè. Gli stessi aggiungono che «con la somma attribuita al Comune verranno posizionate quattro passerelle da dieci metri circa ciascuna, in altrettante spiagge libere tra Vibo Valentia Marina e Trainiti. A queste, si aggiungeranno quelle che sta per sistemare, sempre sui tratti di spiaggia libera, il gestore del servizio di pulizia e decoro delle spiagge, Dusty srl (azienda che gestisce anche il servizio di raccolta comunale Rsu)».

Di conseguenza, aggiungono Polistina e Franzè «per la prima volta, le spiagge vibonesi potranno usufruire di attrezzature di questo genere, così come voluto da tutti i componenti della IV Commissione Politiche sociali». Commissione presieduta dalla consigliera Franzè. Hanno contribuito a individuare il posizionamento delle passerelle i consiglieri Elisa Fatelli e Giovanni Russo, capogruppo del Pd e dunque membro d’opposizione.

Dato rilevante, questo, per Polistina, che ha evidenziato come la «sinergia tra gli opposti schieramenti sia utile a perseguire il bene sociale della città. Siamo lieti di aver potuto dare il nostro contributo – ha concluso -, con un piccolo sforzo di attenzione alla programmazione, un servizio in più alla comunità e soprattutto alle persone svantaggiate».

LEGGI ANCHE:

Disabilità e trasporti, nel Vibonese viaggi possibili anche grazie alle Onlus

Politiche sociali a Vibo, al via “Estate in centro” per i bambini con disabilità

Disabili gravi, fondi per quasi 400mila euro destinati all’Asp di Vibo Valentia

Ambiente, al via a Vibo la pulizia delle spiagge e la nuova fase della differenziata