Occupazione abusiva di suolo demaniale a Capo Vaticano, sequestrati sdraio e ombrelloni

La Capitaneria di porto ha inoltre denunciato il gestore di uno stabilimento balneare sito sulla spiaggia di Grotticelle che si era visto revocare l’autorizzazione dal Comune

La Capitaneria di porto ha inoltre denunciato il gestore di uno stabilimento balneare sito sulla spiaggia di Grotticelle che si era visto revocare l’autorizzazione dal Comune

Informazione pubblicitaria

Gli uomini della Capitaneria di porto di Vibo Marina e dell’Ufficio locale marittimo di Tropea, con l’ausilio del personale della Polizia municipale di Ricadi, hanno denunciato una persona che, sulla spiaggia di Grotticelle del comune di Ricadi, gestiva uno stabilimento balneare senza essere autorizzata.

Il titolo legittimante l’occupazione dell’area demaniale marittima, infatti, era stato revocato dal Comune di Ricadi lo scorso agosto, ma il gestore dell’attività continuava da allora a condurla, ignorando il provvedimento dell’Ente.

Contestualmente alla denuncia all’Autorità Giudiziaria per il reato di abusiva occupazione di area demaniale marittima, i militari operanti hanno proceduto, inoltre, al sequestro di otto ombrelloni e venti tra lettini e sdraio.