Carattere

La Corte d’Appello di Catanzaro aveva accolto l’appello del pm disponendo gli arresti domiciliari. Sarà necessario un nuovo Riesame

Cronaca

La Cassazione ha annullato e rinviato al Tribunale del Riesame di Catanzaro per un nuovo esame l’ordinanza con la quale la Corte d’Appello aveva disposto - ribaltando una precedente decisione del Tribunale di Vibo - gli arresti domiciliari per Cosimo D’Amico, 27 anni, di Vibo Marina, difeso dall’avvocato Giuseppe Di Renzo. Nel marzo scorso i carabinieri avevano rinvenuto nel giardino antistante l’abitazione del giovane, un revolver calibro 38 con matricola abrasa all’interno di una buca, più cinque cartucce.

La Suprema Corte ha accolto i rilievi dell’avvocato Giuseppe Di Renzo disponendo l’annullamento  dell’ordinanza cautelare impugnata e rinviando ad una nuova sezione del Tribunale del Riesame di Catanzaro.

Seguici su Facebook