Carattere

I carabinieri hanno scoperto un allaccio abusivo alla rete elettrica. Il danno ammonta a 15mila euro

Cronaca

I carabinieri della Stazione di Fabrizia, diretti dal maresciallo Giuseppe Pelaia, a seguito di una perquisizione nel bar "Il Terrazzo” hanno scoperto un allaccio abusivo alla rete elettrica mediante un bye-pass ed hanno tratto in arresto il titolare dell’esercizio commerciale, V.V.C., 55 anni, del luogo. Con l’ausilio di alcuni tecnici dell’Enel i carabinieri di Fabrizia – dipendenti dalla Compagnia di Serra San Bruno guidata dal tenente Marco Di Caprio – hanno scoperto che l’anomali consisteva nel fatto che nonostante la leva del contatore fosse tenuta in posizione “off”, il bar continuava a ricevere energia elettrica. Il danno stimato dall’Enel per consumo di energia elettrica non pagata, secondo una prima stima ammonta a 15.000 euro circa. Il 55enne, in attesa delle determinazioni della magistratura di Vibo Valentia, è stato quindi posto agli arresti domiciliari con l’accusa di furto aggravato di energia elettrica. Comparso stamane dinanzi al Tribunale di Vibo, il giudice ha convalidato l'arresto e, in assenza di esigenze cautelari in attesa dell'inizio del processo, l'ha rimesso in libertà. 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook