Perdita sulla condotta Sorical, interruzione idrica in otto comuni vibonesi

La società invita gli Enti ad ottimizzare i volumi già in possesso. Interessati anche capoluogo e frazioni
La società invita gli Enti ad ottimizzare i volumi già in possesso. Interessati anche capoluogo e frazioni
Informazione pubblicitaria

Fornitura idrica sospesa, nella giornata di domani, martedì 22 settembre, per tutta la durata di un intervento di riparazione che la Sorical condurrà lungo la condotta adduttrice dell’acquedotto Alaco, interessata da una perdita in località Mangiascarpe nel comune di Stefanaconi. Contestualmente, informa la società, sarà sostituita una saracinesca nel pozzetto di sfiato lungo lo stesso tratto di condotta. Interessati dall’interruzione otto comuni, tra i quali anche il capoluogo e le sue frazioni. Nel dettaglio, sono stati invitati ad «ottimizzare i consumi già in possesso, tenendo presente che disagi potrebbero verificarsi anche nella giornata successiva» i comuni di Sorianello (per località Pendini), Pizzo, Pizzoni (per loc. Toluccio), Gerocarne (per Sant’Angelo), Stefanaconi, Sant’Onofrio, Vibo Valentia (per serbatoi Città, Vena Superiore-Media-Inferiore, Vibo-Pizzo, Vibo Marina zona alta, serbatoio Sant’Andrea, serbatoio Longobardi), Ionadi. Interessate anche le grandi utenze del capoluogo: ospedale civile, Scuola allievi agenti di Polizia, Casa circondariale. L’intervento, in ogni caso, dovrebbe concludersi nell’arco della stessa giornata di domani.