domenica,Maggio 9 2021

Evaso dai domiciliari per saccheggiare chiese e distributori, arrestato Pagano

Nel pomeriggio del 12 novembre scorso aveva compiuto diversi furti e danneggiamenti ai danni di una pompa di benzina, una gioielleria e persino una chiesa.

Evaso dai domiciliari per saccheggiare chiese e distributori, arrestato Pagano

Danneggiò nel pomeriggio del 12 novembre scorso quattro attività commerciali per poi rubare le offerte dei poveri nella chiesa di Vibo Marina. Con queste accuse i carabinieri hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip, nei confronti di Paolo Pagano, 38 anni, di San Gregorio d’Ippona, ritenuto responsabile di furto e danneggiamento aggravati. L’uomo, ristretto agli arresti domiciliari, era uscito di casa nel pomeriggio del 12 novembre scorso a bordo di una Mercedes.

Approfittando dell’assenza del prete e di fedeli, Pagano ha prima asportato la cassetta delle offerte per i poveri e poi compiuto quattro furti con scasso: a Pizzo ai danni di due distributori di carburanti Q8 e Eni dove utilizzando la propria auto come “ariete” ha sfondato i gabbiotti dove erano custoditi i registratori di cassa; a Vibo Marina ai danni di una gioielleria dove ha tentato di sfondare la vetrina; a Filandari ai danni di un distributore di benzina dove è riuscito a rubare un computer. Le indagini sono state condotte dai carabinieri della Stazione di Pizzo Calabro diretti dal maresciallo Paolo Fiorello. (Agi)

Articoli correlati

top