Intimidazione in pieno giorno nel Vibonese: 4 colpi di fucile contro auto e casa di un imprenditore

Il fatto avvenuto a Vena Superiore all’indirizzo del titolare di un’attività per la lavorazione del marmo sita lungo la Statale 18. Indagano i carabinieri 

Il fatto avvenuto a Vena Superiore all’indirizzo del titolare di un’attività per la lavorazione del marmo sita lungo la Statale 18. Indagano i carabinieri 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Intimidazione in pieno giorno, nella giornata di ieri a Vena Superiore. Ignoti, intorno alle 13.30, hanno infatti esploso 4 colpi di fucile all’indirizzo dell’auto e del portone dell’abitazione di un imprenditore, F. C., operante nel settore della lavorazione del marmo e titolare di un’attività sita lungo la Statale 18. 

Informazione pubblicitaria

A denunciare l’episodio lo stesso imprenditore. Sul posto i carabinieri della Stazione di Vibo Valentia che hanno effettuato i rilievi e avviato le indagini per risalire agli autori del grave fatto. Al momento non si esclude nessuna ipotesi ma la pista privilegiata rimane quella del racket delle estorsioni.