Polpette avvelenate per i cani sparse nel territorio di Ricadi: scatta l’allarme

Diversi bocconi trovati anche nei giardini di abitazioni private. Pericoli pure per i bambini

Diversi bocconi trovati anche nei giardini di abitazioni private. Pericoli pure per i bambini

Informazione pubblicitaria
Polpette avvelenate
Foto di repertorio
Informazione pubblicitaria

Polpette e bocconi avvelenati destinati ai cani sono stati trovati in più punti del territorio comunale di Ricadi. Le polpette di carne, con all’interno della sostanza letale, per gli animali sono stati ritrovati anche all’interno di alcuni giardini di abitazioni private nella zona di Capo Vaticano e fra le campagne della zona. Non è la prima volta che a Ricadi e dintorni vengono scoperte delle polpette avvelenate disseminate in diverse zone. Era già accaduto nei mesi scorsi, anche a Tropea, ed a farne le spese erano stati alcuni cani randagi e qualche gatto. 

Informazione pubblicitaria

Un fenomeno di malcostume e inciviltà preoccupante (oltre che un reato) che potrebbe causare danni anche ai bimbi più piccoli nell’ipotesi in cui i più piccoli dovessero raccogliere da terra le polpette avvelenate e poi portare le dita in bocca. L’accaduto è stato segnalato alle forze dell’ordine che stanno indagando in più direzioni per individuare l’autore o gli autori dell’infelice “trovata”.