Cena tra amici degenera in rissa, tre feriti a Dasà

Uno dei presenti ha dato in escandescenze e brandendo una bottiglia ha ferito gli altri due prima di restare a sua volta ferito. Tutti di nazionalità bengalese, sono stati portati in ospedale a Vibo

Uno dei presenti ha dato in escandescenze e brandendo una bottiglia ha ferito gli altri due prima di restare a sua volta ferito. Tutti di nazionalità bengalese, sono stati portati in ospedale a Vibo

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Si erano ritrovati, in un’abitazione di Dasà, per trascorrere una serata in compagnia attorno alla tavola imbandita. La cena, però, stava per tramutarsi in tragedia. Tre persone, due di nazionalità bengalese e una nigeriana, sono finite in ospedale a Vibo con ferite da taglio che si sono inflitte a vicenda durante un violento alterco

Informazione pubblicitaria

Il fatto è avvenuto ieri sera intorno alle 22 nel piccolo centro dell’entroterra vibonese dove i tre, O. N., nigeriano 20enneM. J., bengalese 27enne e Y.A.K. bengalese 27enne, risiedono. Una banale discussione, come detto, è degenerata probabilmente perché i convenuti erano in preda ai fumi dell’alcol. Uno dei loro avrebbe quindi frantumato una bottiglia di vetro e, con i resti della stessa, cominciato a colpire gli altri ferendone uno alla gamba e un altro alla mano prima di venire ferito a sua volta nella colluttazione che ne è seguita.

Sul posto, allertati dai vicini richiamati dalle urla, si sono portati i carabinieri della Stazione di Arena. I feriti sono stati trasportati da un’ambulanza del 118 all’ospedale “Jazzolino” di Vibo Valentia, dove sono stati medicati. Le loro condizioni non destano preoccupazione. I protagonisti della vicenda sono stati denunciati dai carabinieri.

LEGGI ANCHE:

Controlli dei carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno, denunciate sei persone (VIDEO)