Controlli dei carabinieri della Compagnia di Serra San Bruno, denunciate sei persone (VIDEO)

In tre, cittadini stranieri, sono stati deferiti per la violenta rissa avvenuta a Dasà. Poi un 52enne rumeno accusato di furto e minacce a Soriano e due vibonesi trovati con coltelli di genere vietato

In tre, cittadini stranieri, sono stati deferiti per la violenta rissa avvenuta a Dasà. Poi un 52enne rumeno accusato di furto e minacce a Soriano e due vibonesi trovati con coltelli di genere vietato

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Proseguono i controlli dei Carabinieri nel territorio della giurisdizione della Compagnia di Serra San Bruno. Nel weekend, le forze messe in campo nei comuni del comprensorio hanno operato in particolar modo per garantire la prevenzione di incidenti e per il contrasto ad azioni delittuose. 

Informazione pubblicitaria

Di fatto, i militari hanno controllato circa 50 autoveicoli e hanno identificato quasi 90 persone. Sono state effettuate varie perquisizioni domiciliari, personali e veicolari. Le segnalazioni complessive all’autorità giudiziaria sono in tutto 6 ed in particolare riguardano R. V., 52enne rumeno, deferito per furto di alcuni generi alimentari e minaccia nei confronti di alcuni clienti di un supermarket nel Comune di Soriano; N. A., 55enne di Sorianello, il quale, a seguito di un controllo alla circolazione stradale, è stato trovato in possesso di un coltellino del genere vietato in circostanze di tempo e luogo che non ne giustificavano il possesso e quindi denunciato; B. M., 25enne originario di Cessaniti, anch’egli trovato in possesso di un coltellino del genere vietato e quindi deferito. 

Ancora, a Dasà, sono stati denunciati tre cittadini stranieri coinvolti nella rissa avvenuta la notte tra venerdì e sabato. Si tratta di O. N., nigeriano 20enne, M. J., bengalese 27enne e Y.A.K. bengalese 27enne. In particolare gli stessi sono stati bloccati dai militari operanti e subito soccorsi dal personale del 118. A seguito delle lesioni riportate, valutate le circostanze, i militari li hanno, come detto, deferiti. 

Infine, sono stati eseguiti una serie di controlli alla circolazione stradale dal quale sono emerse una decina di contravvenzioni per un totale di circa 1200 euro.

LEGGI ANCHE:

Cena tra amici degenera in rissa, tre feriti a Dasà