Carattere

La chiusura dell’impianto di San Pietro Lametino per la festività ha determinato l’accumulo di notevoli quantità di spazzatura per le strade cittadine. Operai al lavoro, lamentano disagi per il cambio d’orario del servizio che prevede solo turni diurni.

Operai Ased al lavoro per smaltire l'accumulo di rifiuti
Cronaca

Il ponte dell’Immacolata ha complicato il lavoro degli addetti alla nettezza urbana nella città di Vibo Valentia. La chiusura dell’impianto di San Pietro Lametino per la festività dell’8 dicembre ha fatto sì che per le strade della città si accumulassero almeno 100 tonnellate di rifiuti, che i lavoratori dell’Ased stanno provvedendo a raccogliere in queste ore.

Oggi stesso 50 tonnellate, ovvero la quota giornaliera che il Comune di Vibo è autorizzata a conferire in discarica, verranno smaltite. Rimane tuttavia il disagio, denunciato dagli stessi operai, che devono far fronte a questa nuova criticità in orari a loro dire non consoni ad un efficiente svolgimento del lavoro. Il nuovo capitolato d’appalto, per ragioni di risparmio economico, non prevede infatti il servizio notturno, differendo l’ora d’inizio della raccolta alle 6 del mattino, con i conseguenti disagi per operatori e automobilisti allorquando il traffico veicolare cittadino inizia a farsi più consistente.

Lacnews24.it
X

In evidenza

Seguici su Facebook