Carattere

Gli uomini dell’Arma, impegnati nel contrasto dei furti, hanno poi rinvenuto una vera e propria Santabarbara e arrestato un 44enne del luogo 

Il drone abbattuto a Nicotera
Cronaca

I Carabinieri di Nicotera e Nicotera Marina si sono trovati di fronte ad un drone, giunto improvvisamente in volo sopra i militari, che stavano eseguendo una serie di controlli per contrastare il fenomeno dei furti in quel comune nella zona Contrada Casabianca.

Il velivolo ha dapprima ha sorvolato le zone dove i militari erano impiegati e poi, per motivi ancora in fase di ricostruzione, ha dato vita a diverse manovre repentine arrivando in picchiata sui presenti e costringendo i militari ad abbatterlo, per fortuna senza conseguenze sia per i militari che per i civili presenti. L’oggetto, infine, è stato sottoposto a sequestro e messo a disposizione dell’autorità giudiziaria per quanto d’interesse.

Ripreso poi il normale svolgimento del controllo, i militari si sono poi ritrovati di fronte un arsenale di armi, tutte poi riconducibili ad un'unica persona, Salvatore Calogero (foto), nicoterese 44enne, che in una delle sue abitazioni teneva, abilmente occultate 2 pistole, 1 fucile carabina, 1 carabina ad aria compressa, 9 serbatoi per pistola, 493 proiettili, 1 miccia esplosiva ed 1 ottica di precisione.

Lo stesso veniva dichiarato in arresto dai militari e posto ai domiciliari, in attesa delle determinazioni dell’autorità giudiziaria.

Durante la medesima attività di controllo, inoltre, i Carabinieri rinvenivano, nei pressi di un appezzamento dei terreno, 2 buste di cellophane contenente in totale 225 grammi di marijuana. 

Sostanza che veniva sequestrata a carico di ignoti

 

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook