Aveva un piccolo arsenale in casa, un arresto a Limbadi (VIDEO)

Operazione dei carabinieri della locale Stazione che, a seguito di una perquisizione, hanno portato in carcere un 23enne del luogo  

Operazione dei carabinieri della locale Stazione che, a seguito di una perquisizione, hanno portato in carcere un 23enne del luogo  

Informazione pubblicitaria
Le armi sequestrate a Limbadi
Informazione pubblicitaria

I carabinieri della Stazione di Limbadi, unitamente al personale del Nucleo cinofili di Vibo Valentia, svolgevano servizio di controllo mirato per contrastare il fenomeno delle armi detenute illegalmente. 

Informazione pubblicitaria

Durante uno di questi controlli, i militari hanno tratto in arresto in flagranza di reato Filippo Orecchio, 23 anni, poiché, a seguito di una perquisizione domiciliare, è stato ritenuto responsabile della detenzione illegale di una pistola con matricola abrasa completa di 2 caricatori e 15 cartucce compatibili, un fucile calibro 12, comprensivo di 17 cartucce, nonché 8,25 grammi di sostanza stupefacente tipo “marijuana”, occultata in sacco di plastica. 

Data la gravità della situazione, il materiale rinvenuto è stato sequestrato e Orecchio, dichiarato in arresto, è stato tradotto in carcere a disposizione della competente autorità giudiziaria. Il giovane, difeso dall’avvocato Francesco Sabatino, comparirà domani davanti al giudice per l’udienza di convalida direttamente in carcere.