Narcotraffico dall’Albania al Vibonese: 25 arresti in tutta Italia (NOMI-VIDEO)

Colpiti i clan Anello di Filadelfia, Prostamo e Pititto di Mileto, Fiarè di San Gregorio d'Ippona, Mancuso di Limbadi. Arresti pure a Briatico, Stefanaconi e Vibo Marina. Sarebbero responsabili dell’importazione di cinque tonnellate di marijuana. L'operazione della Dda di Catanzaro e della Guardia di Finanza è la prosecuzione di Stammer

Colpiti i clan Anello di Filadelfia, Prostamo e Pititto di Mileto, Fiarè di San Gregorio d'Ippona, Mancuso di Limbadi. Arresti pure a Briatico, Stefanaconi e Vibo Marina. Sarebbero responsabili dell’importazione di cinque tonnellate di marijuana. L'operazione della Dda di Catanzaro e della Guardia di Finanza è la prosecuzione di Stammer

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Dalle prime luci dell’alba i finanzieri del nucleo di polizia economico-finanzaria, in collaborazione con il servizio centrale investigazione criminalità organizzata di Roma, stanno eseguendo in tutta Italia gli arresti di 25 soggetti, tra cui tre capi cosca, responsabili dell’importazione di circa cinque tonnellate di marijuana dall’Albania. Fra gli arrestati ci sono il boss di Filadelfia Rocco Anello, 58 anni, e Francesco Fiarè di San Gregorio d’Ippona, 38 anni, alias “il dottore”.

Informazione pubblicitaria

Arresto in carcere, poi, per Francesco Paladino di Rosarno, mentre Antonio Paladino (fratello del primo) è finito agl arresti domiciliari. Il padre, Salvatore Paladino, purte lui indagato, si trova attualmente sotto processo nell’ambito dell’operazione antidroga “Stammer”. L’operazione odierna, infatti, rappresenta la prosecuzione dell’inchiesta Stammer scattata a gennaio dello scorso anno.

I dettagli dell’operazione nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 09.45 odierne nella caserma “Soveria Mannelli” sede del comando provinciale, dal procuratore della repubblica di Catanzaro – Nicola Gratteri, dal procuratore aggiunto Giovanni Bombardieri, dal comandante provinciale e dal comandante dello Scico della Guardia di Finanza.

L’ELENCO COMPLETO DEGLI INDAGATI:

Rocco Anello, 57 anni, boss di Filadelfia; Indrit Buja, 37 anni, albanese; Fortunato Baldo, 23 anni, di Mileto; Cristian Burzì, 35 anni, residente in provincia di Bergamo; Mario Calesse, 45 anni, di Sant’Eufemia d’Aspromonte, residente a Muggiò (Mb); Francesco Colangelo, residente a Verano Brianza (Mb); Gianfranco Contestabile, di Brindisi; Francesco Fiarè, 38 anni, alias “il dottore”, di San Gregorio d’Ippona; Rosario Fioretti, 71 anni, di Lecce; Leonardo Francesco Florio, 54 anni, di Vibo Marina;

Ippolito Fortuna, 58 anni, di Vibo Marina; Giovanni Franzè, 56 anni, di Stefanaconi; Gerardo Filippo Gentile, 63 anni, di Zambrone; Elvis Hajdini, 25 anni, albanese; Domenico Mancuso, residente a Roma, 43 anni, di Limbadi; Fabio Melacca, 32 anni, di Brindisi; Shefik Muho, 34 anni, albanese; Gregorio Niglia, 35 anni, detto “Lollo”, di Briatico; Giovanni Pastorello, 59 anni, di Maierà (Cs), residente a Milano; Gianluca Pititto, 22 anni, di Mileto; Antonio Prostamo, 29 anni, di Mileto; Rosario Riccioli, 45 anni, di Catania; Claudio Tortora, 38 anni, di Mileto; Francesco Paladino e Antonio Paladino di Rosarno.

Melina Cannatà, 47 anni, di Mileto; Rocco Iannello, 43 anni, di Mileto; Fortunato Lo Schiavo, 47 anni, di Mileto; Salvatore Paladino, 59 anni, di Rosarno; Fabio Melacca, 32 anni, di Brindisi; Massimo Pannaci, 51 anni, di Mileto; Giuseppe Vittorio Petullà, 60 anni, di Mileto; Michell Piperno, 36 anni; Giuseppe Pititto, 26 anni, di Mileto; Pasquale Pititto, 50 anni, di San Giovanni di Mileto; Salvatore Pititto, 50 anni, di Mileto; Antonio Varone, 43 anni, di Mileto; Vladimir Leskaj, 51 anni, di Valona (Albania); Adrian Licaj, 51 anni, albanese; Antonio Lococciolo, 68 anni, di Brindisi; Vilson Nelay, 32 anni, albanese; Astrit Paskaly, 45 anni, albanese; Alban Sinani, 35 anni, albanese; Gentian Sulejmani, 41 anni, albanese; Luan Tahiraj, 39 anni, albanese; Oksana Verman, 42 anni, ucraina, residente a Vibo Valentia e per un certo periodo legata sentimentalmente a Salvatore Pititto; Antonio Zecca, 53 anni, di Brindisi. 

In foto dall’alto in basso: Rocco Anello, Domenico Mancuso, Giovanni Franzè.

 

LEGGI ANCHE:

Operazione “Stammer 2 – Melina” | Smantellata organizzazione criminale dedita al narcotraffico (NOMI-VIDEO)