lunedì,Aprile 19 2021

Vaccini a Vibo, Pasquetta amara per decine di anziani: caos e proteste al Palasport – Video

Disagi causati dagli assembramenti all’ingresso del punto vaccinale. Intervengono polizia e carabinieri. Poi la situazione torna alla normalità. Circa 1.200 le immunizzazioni tra ieri e oggi

Vaccini a Vibo, Pasquetta amara per decine di anziani: caos e proteste al Palasport – Video
Gli assembramenti di questa mattina al Palasport di Vibo

Poteva essere una Pasquetta di speranza per le tante persone che oggi hanno raggiunto il centro vaccinale di Vibo Valentia, al Palazzetto dello Sport. Invece è scoppiato il caos con decine di persone ammassate all’ingresso, dinnanzi alle porte chiuse del Palazzetto. Dalle 7.30 del mattino si è formata una calca di anziani pronti a vaccinarsi, sebbene l’apertura fosse prevista alle 10. Inevitabile lo stress e i malumori degli utenti. A peggiorare la situazione, il tempo incerto e qualche spruzzo di pioggia. All’arrivo dei sanitari e degli operatori della Protezione civile Augustus, la situazione era già incandescente con gli anziani ammassati senza alcun distanziamento previsto dalle norme anticovid.

L’intervento di polizia e carabinieri

Protezione civile in azione all’ingresso

Pochi minuti prima dell’apertura, qualche facinoroso ha spinto la folla davanti alle porte antipanico rompendo una maniglia. Solo l’intervento dei carabinieri e degli agenti della polizia di Stato giunti tempestivamente sul posto ha sedato gli animi evitando conseguenze peggiori.
«La situazione, dopo avere smaltito gli anziani in fila dalle prime ore del mattino – ha rassicurato Nicola Nocera Presidente dell’Associazione Agustus – è tornata alla normalità. Ora il flusso di anziani è regolare, grazie anche ai 20 volontari che gestiscono il flusso».

I numeri della due giorni di Pasqua

Le operazioni vaccinali nel Palasport di Vibo

La campagna vaccinale a Vibo Valentia, organizzata dall’Asp in collaborazione con la Protezione civile, era stata definita, dallo stesso presidente ff Nino Spirlì, un modello da seguire e da adottare anche nelle alte province calabresi. Efficienza dei giorni scorsi che oggi ha registrato la prima falla per il massiccio numero di ultra sessantenni che si sono presentati anzitempo all’hub di Vibo per non perdere l’opportunità di vaccinassi. Solo sabato infatti, l’Asp ha deciso di vaccinare senza prenotazione e con AstraZeneca nei giorni di Pasqua e pasquetta, la fascia di età compresa tra i 60 e i 79 anni. Nella giornata di ieri sono state inoculate oltre 650 prime dosi, e nella sola mattina di oggi sono state sottoposte a vaccino oltre 500 persone. Le operazioni andranno avanti fino alle 18 di questa sera.

Articoli correlati

top