Carattere

Primo lavoro discografico per il giovane talento canoro che ha presentato il suo Ep nella sala conferenza ex Saub. Standing ovation per l’interpretazione di “L’uomo e la valigia” di Mino Reitano

Un'immagine della serata
Cultura

E’ stato intitolato “Veleno”, il primo lavoro discografico, un mini-Lp, del giovane cantante sancalogerese Tonio Sibio, figlio d’arte del più noto musicista Rocco. L’opera è stata presentata domenica sera nella sala conferenze dell’ex Saub e ha visto la presenza di diversi personaggi dello spettacolo, “amici di avventura” dell’artista, nonché gli interventi di varie personalità locali. Alla serata era presente anche Gegè Reitano, fratello dell’indimenticata “ugola d’oro” e icona della musica nazional-popolare italiana, Mino Reitano.  

L’evento, dicevamo, ha vissuto diversi momenti d’intrattenimento, ben diretti dalla simpaticissima conduttrice Valentina Crudo. Dopo il benvenuto iniziale del presidente della Pro loco Michele Monteleone e il saluto beneaugurante dell’editore della casa discografica “Terre sommerse”, Fabio Furnari, si è assistito alla presentazione del singolo “Veleno” di Sibio e all’esibizione, con tre diversi brani, del poliedrico fisarmonicista Angelo Laganà. A seguire è stata la volta dell’attore Walter Cordopatri, autore di un cortometraggio dal titolo “Blush”, contro il malcostume dei pregiudizi, tema che fa da sfondo anche alla canzone “Veleno”.

Tra canzoni, aneddoti e curiosità il picco emotivo della serata si è raggiunto quando Tonio Sibio ha interpretato, magistralmente, il brano “L’uomo e la valigia” di Mino Reitano. Il momento è stato talmente toccante da meritarsi una standing ovation dal folto pubblico presente in sala e l’approvazione sincera del fratello Gegè. Le esibizioni di Tonio erano accompagnate dalle coreografie delle ballerine della scuola di danza “Arabesque”. Parole di apprezzamento e di augurio indirizzate a Tonio sono poi venute dai giornalisti Nicola Rombolà e Marco Galati, nonché dal sindaco Nicola Brosio il quale, ha annunciato in anteprima l’approvazione di un progetto per la costruzione di un nuovo auditorium, degno di eventi di una certa portata.

 

In evidenza

Seguici su Facebook