La chiesa di San Basilio a Cessaniti in lizza tra i luoghi del cuore Fai

L’antico edificio religioso è collocato nel cuore del paese. Un progetto di riqualificazione mira a rivitalizzare l’intera area

L’antico edificio religioso è collocato nel cuore del paese. Un progetto di riqualificazione mira a rivitalizzare l’intera area

Informazione pubblicitaria
Cessaniti, chiesa San Basilio Magno
Informazione pubblicitaria

’è un nuovo luogo del cuore da proteggere e tutelare. Si tratta dell’antica chiesa di origine bizantina intitolata a San Basilio Magno di Cessaniti, inserita, grazie alla partnership con il Fai, tra i siti potenzialmente finanziabili. La votazione sul sito Fai e la relativa partecipazione nel “contest” rappresenta una delle strade perseguite dall’amministrazione comunale. Circa un anno fa, infatti, il vescovo monsignor Renzo, nel visitare l’antico edificio incastonato all’interno del borgo, aveva avviato la procedura per l’erogazione delle risorse da parte della Cei. In quell’occasione era stato stilato un protocollo d’intesa tra Curia, Comune e parrocchia. I fondi per l’attività di restauro – tramite il quale l’edificio potrà essere convertito in un auditorium pur mantenendo la bellezza originaria – si attestano a 500 mila euro. Il progetto di riqualificazione voluto dal Comune, però, intende coinvolgere anche le antiche abitazioni lì collocate per riportare vitalità nel centro storico. Su questa scia, l’amministrazione guidata dal sindaco Francesco Mazzeo intende partecipare al bando promosso dalla Regione per la rivalutazione dei piccoli borghi, strumento in più per consentire a Cessaniti di riconquistare pezzi di memoria e d’identità collettiva.

Informazione pubblicitaria