Consensi a Nao di Ionadi per il concorso di pittura e grafica

Dedicata alla Vergine Maria, ha registrato la partecipazione di numerosi artisti che si sono cimentati sul tema della devozione mariana

Dedicata alla Vergine Maria, ha registrato la partecipazione di numerosi artisti che si sono cimentati sul tema della devozione mariana

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Promuovere l’arte pittorica nella sua essenza, magari con uno sguardo alla fede cristiana. Questo l’obiettivo del concorso di pittura e grafica “La Vergine Maria”, organizzato a Nao di Ionadi nell’ambito dell’annuale festa patronale del Santissimo Rosario. La rassegna, quest’anno alla prima edizione, ha visto la partecipazione di numerosi artisti in erba cimentarsi, appunto, sul tema della devozione mariana. A vincere il concorso è stata Antonella Mazza che, rappresentando con equilibrio cromatico e compositivo il soggetto mariano, ha convinto la giuria composta dai maestri Alfredo Mazzotta, Mimmo Corrado e Franco Fontana, docenti in discipline artistiche in Istituti del centro e nord Italia. Alle sue spalle si è classificata Chiara Giannini che, a sua volta, con abilità e padronanza ha riprodotto l’ottocentesca Madonna del Riposo di Roberto Firruzzi, vincitrice della seconda Biennale di Venezia. Terzi ex aequo i giovani Andrea Serrao e Giuseppe Famà. Partecipata la cerimonia di premiazione, svoltasi nella suggestiva piazza-anfiteatro di Nao alla presenza del parroco don Lucio Bellantoni. Gli organizzatori, vista la buona riuscita della manifestazione, si ripropongono di ripetere il concorso anche il prossimo anno, magari con un numero di partecipanti ancora più numeroso.      

Informazione pubblicitaria