Carattere

Prevista per venerdì 16 dicembre una giornata dedicata all’informazione e alla prevenzione dei rischi sismici. Aderiranno anche nove istituti scolastici della provincia vibonese 

Cultura

 Si svolgerà venerdì 16 novembre la seconda giornata “La Terra vista da un professionista: a scuola con il Geologo”  dedicata all’informazione e alla prevenzione nelle scuole in programma in tutte le regioni italiane. La manifestazione è organizzata dal Consiglio Nazionale dei Geologi, con la collaborazione del dipartimento nazionale della Protezione Civile e col ministero dell’Ambiente e «mira a far conoscere la figura del geologo, a rendere noti i georischi, come difendersi e quali comportamenti assumere di fronte a disastri naturali» – spiega il consigliere dell’ordine regionale dei geologi della Calabria Carlo Artusa.

L'iniziativa, che si rivolge agli studenti, è finalizzata infatti alla diffusione della cultura geologica quale elemento necessario per la salvaguardia del territorio e dell’ambiente, alla divulgazione scientifica per una maggiore consapevolezza dei rischi naturali, all'informazione sui corretti comportamenti per una popolazione consapevole e resiliente e alla divulgazione del sistema di protezione civile all’interno del quale convergono anche i cittadini. Alla manifestazione, attualmente, hanno aderito 48 scuole in tutte le cinque province calabresi e sono coinvolti circa 5 mila studenti, con un totale di 56 geologi impegnati per la divulgazione scientifica. 

L'elenco delle scuole vibonesi. In particolare in provincia di Vibo Valentia hanno aderito le seguenti nove scuole: Liceo Scientifico G. Berto di Vibo Valentia, Liceo Statale Vito Capialbi di Vibo Valentia”, Liceo Classico M.Morelli, Liceo Scientifico F.lli Vianeo di Tropea, Liceo Classico P. Galluppi di Tropea, Istituto di Istruzione Superiore N. De Filippis - G. Prestia di Vibo Valentia, Istituo comprensivo Garibaldi Buccarelli di Vibo Valentia, l’Istituto Tecnico Industriale "E. Fermi di Vibo Valentia, Istituto comprensivo statale di Acquaro.

 

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook