Carattere

Importante iniziativa dell’associazione Libertas che ha permesso agli alunni del locale Istituto comprensivo di visitare la Cappella dei nobili e di incontrare l’amministrazione comunale

Cultura

L'Associazione storico culturale Libertas, in collaborazione con l'Istituto comprensivo "Don F. Mottola" di Tropea e l'Amministrazione comunale, ha avviato i "Percorsi formativi per la conoscenza del Patrimonio storico e culturale di Tropea". «Tale iniziativa – si legge in un comunicato - nasce da un intento gratuito e volontario di Libertas di contribuire alla sensibilizzazione degli alunni delle scuole elementari e medie verso la conoscenza della città di Tropea». Nella mattinata di venerdì 18 gennaio il presidente del sodalizio, l’archeologo e storico Dario Godano, affiancato dalla socia Sonia Tropeano, educatrice e pedagogista, ha accompagnato gli alunni delle tre classi elementari a visitare la Cappella dei Nobili e la Sala Consiliare del Comune di Tropea. «Dopo una breve introduzione sulla storia dei due edifici da parte di Godano – spiega ancora il comunicato -, i giovani tropeani hanno rivolto diverse domande al sindaco Giovanni Macrì, il quale ha accolto positivamente le tante osservazioni spontanee fatte dai piccoli cittadini, rispondendo in merito all’imminente creazione di un parco giochi e sull’importanza di vigilare affinché i beni comunali come giochi, aiuole e panchine siano rispettati e preservati denunciando ogniqualvolta si compie un atto vandalico. Dopo un accogliente saluto da pare del vicesindaco Scalfari, la visita è continuata insieme alle assessore Trecate e Pensabene presso l'Antico Sedile». L’associazione ha evidenziato come «questa prima uscita ha avuto come felice esito di stimolare la curiosità degli alunni sulla millenaria storia di Tropea ma anche sulla realtà attuale e sul senso di responsabilità verso cui sono chiamati tutti i cittadini, dai più grandi ai più piccoli. Un sentito ringraziamento da parte di Libertas va al consigliere Romano per la disponibilità per far visitare la Cappella dei Nobili. L'iniziativa è stata possibile grazie all'ottimo rapporto collaborativo con le insegnanti e con la nuova dirigente dell’Istituto Comprensivo Giuseppina Prostamo», ha concluso la nota.

Lacnews24.it
X

Seguici su Facebook