Dalla “tassa sulle donne” alle disparità di genere, l’Adiconsum in piazza a Vibo

L’associazione promossa dalla Cisl allestisce un gazebo per informare e sensibilizzare sui temi a tutela dei consumatori

L’associazione promossa dalla Cisl allestisce un gazebo per informare e sensibilizzare sui temi a tutela dei consumatori

Informazione pubblicitaria
Corso di Vibo Valentia

Tassa Rosa, disparità di genere, attività a difesa dei consumatori, saranno solo alcuni dei temi sui quali si potranno ricevere informazioni, presso il gazebo organizzato dal coordinamento donne di Adiconsum Cisl Calabria, presieduto a livello regionale da Michele Giogliotti e rappresentato da Roberta Ruffa – già responsabile della sede vibonese di Adiconsum, e dal segretario provinciale Sergio Pititto, dalle 10 alle 13 di venerdì 8 marzo, in Piazza Municipio a Vibo Valentia. “Essere donna: quanto mi costa?” Questo il titolo dell’iniziativa attraverso la quale si cercheranno di dare maggiori informazioni «rispetto ad una tassa tanto subdola quanto ingiusta e ingiustificata, di cui non parla mai nessuno – spiega la coordinatrice Ruffa – e che costringe la metà della società che già riceve ingiustamente una retribuzione inferiore a pagare di più per i suoi acquisti». Secondo un recente studio americano infatti, essere donna costa in media il 20% in più che essere uomo. Tra i prodotti più costosi per le donne ci sono soprattutto quelli per la cura personale, che costano quasi il 48% in più rispetto a quelli maschili. «Ritengo pertanto opportuno – ha aggiunto Ruffa – approfittare di una giornata importante come quella dedicata alle donne, per diffondere maggiore consapevolezza rispetto a questo tema».

«La parità di genere deve essere parità nella rappresentanza politica – ha sottolineato Tonino Russo, segretario Cisl Calabria – parità salariale, di occupazione, nella fruizione dei servizi, e soprattutto parità rispetto agli acquisti, la Cisl infatti si batte da sempre affinché questo principio venga rispettato e attuato». Il gazebo ha come obiettivo inoltre, quello di informare la cittadinanza sulle diverse attività portate avanti dallo sportello Adiconsum che attraverso numerose iniziative si batte contro gli abusi e i soprusi a danno dei consumatori.