“Io dono perché”, il messaggio dell’Avis nelle scuole di Vibo

Iniziativa all’Ite “Galilei” per promuovere la cultura della donazione e sensibilizzare gli studenti all’importanza di un gesto semplice quanto vitale 

Iniziativa all’Ite “Galilei” per promuovere la cultura della donazione e sensibilizzare gli studenti all’importanza di un gesto semplice quanto vitale 

Informazione pubblicitaria
L'iniziativa dell'Avis all'Ite di Vibo
Informazione pubblicitaria

«La volontà di promuovere il messaggio di Avis nelle scuole nasce innanzitutto dalla necessità di formare nuovi donatori giovani. L’obiettivo principale del progetto è informare gli studenti su come funziona la donazione, rispondere alle loro domande e sensibilizzare riguardo ai temi del volontariato e della responsabilità sociale». E’ per questo che nei giorni scorsi l’Avis comunale di Vibo Valentia ha organizzato un incontro con gli studenti dell’Istituto tecnico economico statale “Galileo Galilei” di Vibo Valentia, con l’immancabile presenza del presidente Italo Lococo e di Michele Putrino, pietra miliare della sezione Avis Lino Ventura di Vibo e da sempre partecipe alle iniziative avisine. «In questo modo – ha spiegato il presidente Lococo – si cerca di far conoscere la cultura della donazione di sangue tra i giovani che, con la maggiore età, potranno passare all’azione. È doveroso ringraziare – ha concluso Lococo – il dirigente scolastico Genesio Modesti e la docente Francesca Sorrenti per la cortese accoglienza e disponibilità».

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHEL’Asp di Vibo tergiversa, i donatori del sangue ancora costretti ai prelievi nel camper