Musica, la pianista olandese Gile Bae incanta Mileto – Video

Secondo appuntamento del Festival internazionale di pianoforte ideato dal direttore artistico del Cantiere musicale internazionale Roberto Giordano 

Secondo appuntamento del Festival internazionale di pianoforte ideato dal direttore artistico del Cantiere musicale internazionale Roberto Giordano 

Informazione pubblicitaria
La pianista Gil Bae
Informazione pubblicitaria

Serata magica all’interno dell’auditorium “Experimentum Mundi” di Mileto. Nella prestigiosa sede del Cantiere musicale internazionale, incastonata nell’ottocentesco Palazzo San Giuseppe, ancora una volta a farla da padrona è stata l’eccellenza pianistica mondiale, in questo caso impersonata dal talento olandese Gile Bae. L’occasione, la seconda tappa dell’edizione 2019 del Festival internazionale di pianoforte, ideato dal maestro e direttore artistico della Scuola di alta formazione musicale, Roberto Giordano

Informazione pubblicitaria

Il recital della 24enne artista è stato organizzato dal Cantiere in stretta collaborazione con il Museo statale di Mileto, nell’ambito della “Notte dei musei”, predisposta dal Mibac su tutto il territorio nazionale. Gile Bae, forte del successo riscosso di recente sui più prestigiosi palcoscenici del mondo, ha deliziato i presenti con un programma d’eccezione, comprendente le Variazioni di Bach e le quattro Ballate di Chopin. Tra il pubblico, anche l’asso della finanza italiana, fondatore di Fastweb, Francesco Micheli, giunto appositamente a Mileto per assistere al concerto. A rimarcare il successo dell’esibizione di Gile Bae, lo scrosciante applauso tributatole dal numeroso pubblico presente. 

Gli altri due appuntamenti della seconda edizione del Festival pianistico internazionale sono previsti i prossimi 8 e 21 giugno. Nel primo caso ad esibirsi nell’Auditorium “Experimentum Mundi” sarà la musicista Greta Lobefaro, nel secondo sarà il duo “Epos”, composto dai giovani talenti Lorenzo Bevacqua e Francesco Grano.