“‘Ndrangheta addosso”, Cosimo Sframeli presenta a Sant’Onofrio il suo libro

Il luogotenente dei Carabinieri in congedo, per molti anni in servizio a Vibo, torna nel Vibonese con la sua ultima fatica letteraria su iniziativa dell’associazione Valentia 

Il luogotenente dei Carabinieri in congedo, per molti anni in servizio a Vibo, torna nel Vibonese con la sua ultima fatica letteraria su iniziativa dell’associazione Valentia 

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Ancora un evento importante per l’associazione Valentia, che continua a creare momenti di aggregazione sul territorio provinciale. L’associazione guidata dal presidente Anthony Lo Bianco curerà la presentazione del nuovo libro del luogotenente dei carabinieri in congedo Cosimo Sframeli‘Ndrangheta addosso”, edito da Falzea, all’interno del Centro di aggregazione Falcone Borsellino di Sant’Onofrio. «Presenteremo – spiega Lo Bianco in una nota – anche la nuova sezione della nostra associazione nel comune di Sant’Onofrio, che rappresenta per noi la quarta sede in provincia di Vibo, dopo quella della città capoluogo, di Nicotera-Limbadi e Zambrone».

Informazione pubblicitaria

La Calabria – si legge nella presentazione del libro di Sframeli -, inerme e vittima, assoggettata antropologicamente da secoli, rimane ancora oggi animata dalla grande forza della gente onesta, mai rassegnata, che si batte per contrastare e demolire ciò che l’identità mafiosa edifica. La ‘ndrangheta, come organizzazione mafiosa, è un ‘sistema’ che in Calabria contiene e muove molti degli interessi economici e di potere. L’Aspromonte e il mare, i paesi e le fiumare e i boschi nei ricordi dei sequestratori e dei tanti sequestrati, le città delle coste, la storia e il mito, la fuga e l’ostinazione di chi resta, il passato che è stato, il presente e il futuro nel grande quadro di una terra che ha conservato una sua suggestione, il fascino della frontiera tra due mondi, tra due dimensioni dell’uomo e della storia. ‘Occorre esserci nati per amarla, tanto è piena di pietre e di spine’. Così dice Corrado Alvaro della sua terra. Per amare questo mondo non è sufficiente predicare o agire bene ma è necessario mettere in conto anche l’eventualità di perdere la vita”.

Prenderanno parte all’incontro, oltre all’autore anche l’ex sindaco di Sant’Onofrio Francesco Ciancio, l’attuale primo cittadino Onofrio Maragò, il presidente della Provincia di Vibo Valentia Salvatore Solano, Anthony Lo Bianco presidente associazione Valentia, Paolo Defina presidente associazione Valentia sezione Sant’Onofrio. Parte del ricavato della vendita del libro andrà agli orfani dell’Arma dei Carabinieri.