venerdì,Luglio 1 2022

Filadelfia: ecco i vincitori del Premio “Avv. Giovandomenico Barone”

I familiari del compianto avvocato assegnano riconoscimenti e menzioni per diverse categorie artistiche e letterarie

Filadelfia: ecco i vincitori del Premio “Avv. Giovandomenico Barone”

«Ogni anno diventa sempre più difficile scegliere tra i tanti elaborati questa volta, ci ha colpito molto l’originalità delle tecniche narrative utilizzate e i materiali che sono stati utilizzati per la realizzazione di quelli artistici. Non solo, è stata anche una piacevole sorpresa vedere descritti monumenti differenti da quelli su cui solitamente si concentra maggiormente l’attenzione. Segno che la finalità del Premio, ossia la conoscenza del proprio paese, viene raggiunta». E’ quanto dichiara Elena Mastronardi Barone, figlia del compianto avvocato Giandomenico Barone ed ideatrice del premio dedicato alla memoria del padre.

La cerimonia di chiusura della XVI edizione del Premio, svoltasi a Filadelfia, ha decretato i seguenti vincitori: Chiara Assunta Galati e John Nicholas Michienzi per la categoria letteraria ed Emanuela Diaco e Antonio Serratore per la categoria artistica. Sono state, inoltre, assegnate tre menzioni letterarie a Gabriella Marrella, a Noemi Ruscio e a Lorenzo Bilotta e due menzioni artistiche a Chiara Conidi e a Francesca Giampà. [Continua in basso]

Presente alla cerimonia la dirigente scolastica Maria Viscone, la quale, soffermandosi sull’importanza del premio per la comunità, ha affermato: «incuriosire i bambini, inculcare in loro l’amore per Filadelfia e la sua storia stimolando creatività e interesse sin da piccoli è una scommessa vincente. E l’entusiasmo con cui ogni edizione viene vissuta dai nostri alunni lo testimonia. Ringrazio la famiglia Barone per questa meritoria iniziativa, il corpo docente e le famiglie».
A presentare la cerimonia, le nipoti dell’avvocato Barone, Roberta e Valeria Carbone. Presente anche l’insegnante Maria Concetta De Cicco, referente della scuola per il Premio. Come nelle precedenti edizioni, a tutti i partecipanti al concorso è stata donata una piccola coppa che riproduce, in un disegno realizzato dall’architetto Diego Maestri, cittadino onorario di Filadelfia, l’antica collina di Castelmonardo.

Articoli correlati

top