domenica,Novembre 27 2022

A Mongiana di scena “La storia proibita dei Borbone” di Antonio Ballarati

Al centro del volume la ricchezza della Calabria e delle regioni meridionali prima dell’Unità d’Italia. Incontro in programma nella sala convegni del Mufar

A Mongiana di scena “La storia proibita dei Borbone” di Antonio Ballarati

Si svolgerà a Mongiana, domenica 26 giugno, alle ore 16.30, l’evento di presentazione del nuovo libro di Antonio Ballarati “La storia proibita dei Borbone”. Prima dell’Unità d’Italia la Calabria era tra le regioni più ricche d’Italia. Qui lo sviluppo delle industrie iniziò con lo sfruttamento delle miniere di ferro e di grafite. Lo stabilimento siderurgico di Mongiana vantava la presenza di due altiforni per la ghisa, due forni Wilkinson e sei raffinerie. Si producevano trafilati, laminati e acciai da cementazione. Oltre che armi. Altri stabilimenti siderurgici erano situati poi a Pazzano, Fuscaldo, Cardinale e Bivongi. Nel Sud vi erano prolifere attività di pesca, produzioni agricole, lavorazioni tessili, opifici. Nessuna migrazione, solo lavoro che produceva ricchezza. Temi che verranno discussi nell’evento a Mongiana previsto nella sala convegni del Mufar. Dopo i saluti del sindaco Francesco Angilletta seguiranno gli interventi del presidente Kiwanis Vibo Valentia Mario Martina, del Lgt governatore 12esima divisione Franco Vollaro. Sarà presente anche Alfonzo Grillo, commissario del Parco regionale delle Serre. Quindi le relazioni dello storico Bruno Risoleo, del presidente dell’accademia Pollineana Minella Bloise, del presidente Irsdd Leonardo Alario. L’evento moderato dalla giornalista Teresa Pugliese si chiuderà con l’autore Ballarati.

Articoli correlati

top