lunedì,Settembre 26 2022

Alla Giornata Europea della Cultura Ebraica di Roma anche quattro Comuni del Vibonese

All'evento si registreranno rappresentanze amministrative provenienti da tutta la regione: «Grande eredità in Calabria»

Alla Giornata Europea della Cultura Ebraica di Roma anche quattro Comuni del Vibonese
Roque Pugliese

I Comuni di Vibo Valentia, Nicotera, Zambrone e Arena parteciperanno alla Giornata Europea della Cultura Ebraica che si terrà a Roma il prossimo 18 settembre. L’evento è organizzato dalla comunità ebraica di Napoli e dall’Unione comunità ebraiche italiane con il patrocinio della Regione Calabria e di diversi altri enti e musei.
Roque Pugliese, ebreo calabrese e delegato della comunità ebraica di Napoli, ha evidenziato: «Un “rinnovamento” come rinascita, un rifiorire partendo da quello che si è stati, dal proprio passato e dalla propria storia. La Calabria ha una fortissima potenzialità di rinascita, come il seme di un prezioso fiore nelle radici della propria variegata storia e cultura. I semi del rinnovamento sono negli antichi tesori archeologici custoditi nei Poli Museali, negli Antiquarium, nei nuovi scavi e siti della direzione generale Archeologica Belle Arti e Paesaggio». [Continua in basso]

Il focus dell’evento sarà indubbiamente la cultura ebraica e le sue diramazioni, anche a partire dalla Calabria stessa. «Seguendo i profumi dei cedri e della riviera, la Giornata Europea della Cultura ebraica traccerà il percorso ebraico verso i porti del nord. Da antiche stampe e da splendori di sapienza antica sapremo ricavare lo spunto di un rinnovato impegno di studio e ricerca – prosegue il delegato Pugliese – così come furono le nostre antiche scuole per tutto il Mediterraneo. Un contributo video per ogni località che ha aderito racconterà una piccola parte di questa grande eredità ebraica calabrese a testimonianza di un fascino ancora presente. Grazie a tutte le istituzioni locali, che ci hanno dato patrocini gratuiti».

top