giovedì,Aprile 22 2021

Teatro, il dramma dell’alluvione rivive in “Fango”

La pièce, scritta e diretta da Emanuele Bonaventura, è messa in scena in occasione del decimo anniversario del devastante nubifragio abbattutosi sul Vibonese. Nei prossimi giorni sarà trasmessa da LaC

Teatro, il dramma dell’alluvione rivive in “Fango”

Sono passati ormai 10 anni da quel 3 luglio 2006, quando le località marine del Vibonese furono devastate da un potente nubifragio. Quel giorno maledetto ha preso forma, il 4 luglio, in una pièce drammatica dal titolo ” Fango”.

Lo spettacolo scritto e diretto da Emanuele Bonaventura, con attori Saverio Mazzitelli nella parte dell’alluvionato e Simona Crupi della tele giornalista, con la ballerina Giada D’Angelo ed i due musicisti che hanno improvvisato melodie musicali (Antonio Scuticchio alle batterie e Mimmo Schipilliti alla chitarra).

Il gruppo ha voluto non far dimenticare l’accaduto, sensibilizzando tramite il mezzo teatrale, la comunità delle zone marine. Il dramma ha ripercorso le vicende giornalistiche di allora, con l’aggiunta di un tocco immaginativo e scenico, rendendo così la tragedia, quasi agrodolce.

Dieci anni dall’alluvione, le iniziative del Forum delle associazioni di Vibo Marina

Testo toccante e critico, con forte senso di riflessione sui danni che provoca l’uomo alla natura ed al territorio. In un ora e 10 minuti circa, si sono trattati temi fondamentali come quello della sicurezza e sulla prevenzione che sono cuori pulsanti di un territorio.

La pièce è stata finanziata dall’autore, che ha voluto ringraziare a suo modo, i suoi cittadini, che il quel lontano giorno hanno rimosso e pulito con le proprie mani la città avvolta nel fango. La sera stessa si è svolta una campagna fundraising, il ricavato cercherà di dare un segno sociale per continuare a portare speranza e voglia di cambiamento, con un altro gesto artistico e di impegno verso il territorio.

A breve lo spettacolo “Fango” andrà in onda su LaC (canale 19 del digitale terrestre).

VIDEO | Dieci anni dall’alluvione, l’Apocalisse passò da qui

top