martedì,Giugno 18 2024

Briatico, la biblioteca comunale prende forma. Il sindaco: «Donati centinaia di libri»

Il servizio ritorna della cittadina costiera dopo un lungo periodo di assenza grazie al lavoro dei ragazzi del Servizio civile e dell’amministrazione comunale. Il primo cittadino Vallone: «Metteremo la struttura a disposizione degli artisti»

Briatico, la biblioteca comunale prende forma. Il sindaco: «Donati centinaia di libri»
La biblioteca di Briatico, foto di Margherita Limardo

La biblioteca comunale di Briatico prende forma. Dal riordino delle scaffalature ai libri, il servizio culturale, dopo un lungo periodo di assenza, torna nella cittadina costiera su impulso dell’amministrazione comunale guidata dal sindaco Lidio Vallone e dai ragazzi del servizio civile: «È operativa ma siamo nella fase della costruzione. Abbiamo avuto buoni riscontri a seguito degli appelli per la donazione di materiale librario. Da semplici cittadini a scrittori, amministratori. Anche da San Nicola da Crissa ci sono giunti volumi. Piccoli passi, certamente, ma un risultato impensabile fino a qualche anno addietro», spiega il primo cittadino. A implementare il materiale presente, anche diversi studiosi e saggisti che, ospiti delle rassegne culturali in paese, omaggiano la nascente biblioteca lasciando alcuni volumi delle opere presentate. [Continua in basso]

La nuova idea di biblioteca

Il sindaco Lidio Vallone

L’idea è quella di realizzare un centro culturale aperto: «Non vogliamo una biblioteca tradizionale, gli utenti devono poter vivere gli spazi. Per questo stiamo pensando di realizzare un’area anche per i più piccoli, affinché i bambini possano imparare attraverso il gioco. Un servizio di intrattenimento utile per i genitori che avrebbero la possibilità di consultare libri o seguire gli eventi culturali promossi». I progetti per il futuro sono diversi, assicura il sindaco Vallone: «Stiamo lavorando per mettere la struttura a disposizione di artisti, scultori, pittori. Al contempo, evidenzia il sindaco Vallone, valutiamo la possibilità di ripetere la mostra sul Codice Romano Carratelli, un’opera straordinaria dal valore inestimabile per la Calabria e anche per Briatico».

La nuova vita del Centro polifunzionale

Il polo culturale infatti sorgerà nei locali del Centro polifunzionale. L’idea della biblioteca comunale è molto sentita nella cittadina costiera. Anni fa, padre Maffeo Pretto aveva realizzato una biblioteca ma una volta andata via, l’immenso patrimonio librario ha trovato diversa allocazione. Una storia che ha segnato profondamente Briatico che punta a istituire un sito dove poter realizzare molteplici iniziative legate al mondo della cultura e dell’associazionismo.

LEGGI ANCHE: Promozione del patrimonio storico e industriale, Mongiana punta all’European route

Dalle antiche necropoli a città dimenticate, l’archeologia porta alla luce la storia di Briatico

Articoli correlati

top