domenica,Febbraio 25 2024

Tropea e la fisica, grande successo tra i ragazzi dello Scientifico per i “Colloqui in rete”

La rassegna nata nel 2020 su iniziativa di ricercatori universitari e dell’Istituto nazionale di fisica nucleare ha offerto seminari divulgativi scientifici simili al periodo pre-pandemico

Tropea e la fisica, grande successo tra i ragazzi dello Scientifico per i “Colloqui in rete”
Il prof. Giuseppe Fiamingo del liceo scientifico di Tropea

«Desidero esprimere il mio più sincero ringraziamento per l’evento di divulgazione scientifica “I ragazzi di via Panisperna: storie divergenti al cuore della materia” che si è tenuto nell’aula magna del nostro liceo “Fratelli Vianeo”». E’ quanto dichiarato dal professore Giuseppe Fiamingo, organizzatore dell’evento assieme al dirigente scolastico dell’Istituto d’istruzione superiore Nicolantonio Cututli. «Un ringraziamento speciale – ha precisato il prof. Fiamingo – va alla relatrice, professoressa Adele La Rana dell’Università di Macerata, al professore Marco Schioppa dell’Unical, al dirigente Cutuli, alla professoressa Loredana Giroldini, al vicesindaco Roberto Scalfari che ha rappresentato la città di Tropea, al personale Ata e a tutti coloro che hanno contribuito per la riuscita di questo meraviglioso ed entusiasmante evento». L’appuntamento di venerdì 19 maggio rientrava infatti nel ciclo “Colloqui in rete”, la rassegna nata nel 2020 su iniziativa di ricercatori universitari e dell’Istituto nazionale di fisica nucleare con lo scopo di offrire seminari divulgativi scientifici simili al periodo pre-pandemico. [Continua in basso]

Il tavolo dei relatori

Ospiti d’onore per il workshop “I ragazzi di via Panisperna: storie divergenti al cuore della materia”, sono stati appunto stati il professore Marco Schioppa, docente di Fisica e fisico del Cern di Ginevra, e la professoressa Adele La Rana dell’Istituto nazionale di fisica nucleare, docente all’Università di Macerata e collaboratrice di Edoardo Amaldi. A sottolineare l’importanza dell’appuntamento che ha coinvolto ed entusiasmato gli studenti delle classi 3B, 4A e 4B, è stato poi lo stesso dirigente Cutuli: «Si è iniziato con le interviste fatte a tutti gli ospiti dagli studenti. La relatrice, Adele La Rana, ha presentato la storia del gruppo di giovani ricercatori che a Roma, nei primi anni 30 del ‘900, ha lavorato con accanimento per scoprire i segreti del nucleo atomico. Fermi, Rasetti, Segrè, Amaldi, Pontecorvo, Maiorana. L’Italian Team, divenuto famoso nel mondo, ha dovuto fare i conti con un periodo storico particolare. Affascinante l’intervento della professoressa La Rana – ha sottolineato Cutuli – che con professionalità e passione ha guidato gli studenti in un percorso tra scienza e storia, tra scoperte scientifiche, implicazioni etiche e contesto storico-politico. Grazie a tutti gli autorevoli ospiti, al vicesindaco e al prof. Fiamingo, che con grande passione si adopera per proporre esperienze significative agli studenti».

LEGGI ANCHE: Tropea, al liceo scientifico i fisici Schioppa e La Rana per parlare dei ragazzi di via Panisperna

Anche una scuola di Tropea nel contest dell’Agenzia spaziale italiana ed europea

Il liceo scientifico di Tropea punta sul progetto di rigenerazione delle acque

top