“Uno scatto per volare”, la personale di Scordamaglia in mostra a Pizzoni

Dopo il successo di pubblico e critica ottenuto a Mileto, il fotografo proporrà i suoi lavori nell’aula consiliare del piccolo centro dell’entroterra vibonese

Dopo il successo di pubblico e critica ottenuto a Mileto, il fotografo proporrà i suoi lavori nell’aula consiliare del piccolo centro dell’entroterra vibonese

Informazione pubblicitaria
Il campanile di San Michele a Vibo immortalato da Scordamaglia
Informazione pubblicitaria

Dopo il successo di pubblico e di critica registrato nel Museo statale di Mileto, sarà riproposta anche a Pizzoni la mostra fotografica “Uno scatto per volare” di Nicola Scordamaglia. La mostra sarà ospitata nella sala consiliare del palazzo municipale e rimarrà aperta al pubblico dal 12 al 20 agosto, dal lunedì al venerdì, con orario continuato 10-18. Ad allestirla, gli stessi componenti del consiglio comunale. La cerimonia inaugurale si svolgerà lunedì prossimo alle 18.30.  Dopo l’introduzione del poeta dialettale Pippo Prestia, autore delle composizioni in vernacolo che fanno da corredo a “Uno scatto per volare”, a prendere la parola sarà il sindaco Vincenzo Caruso. Subito dopo i presenti potranno ammirare le foto attraverso cui Scordamaglia, con grande sensibilità e maestria, riesce a valorizzare scorci di Calabria, del Vibonese in particolare, spesso trascurati e ai più sconosciuti. Vere e proprie opere d’arte, che riescono ad accompagnare quasi per mano il visitatore in un viaggio avvincente, fatto di luci e ombre e di colori armoniosi, proteso verso l’alto, l’infinito e il Dio creatore. Il tutto, come detto, grazie alla sensibilità e alla maestria con cui riesce ad immortalare particolari, spesso, ritenuti insignificanti, ma anche alla passione che ci mette e alla profonda fede cristiana che da sempre lo accompagna. 

Informazione pubblicitaria