Messaggi di pace in vista del dibattito sui diritti di genere del TF

La Manif Pour Tous non farà mancare il suo contributo alla discussione. Interverrà il presidente nazionale Savarese.

La Manif Pour Tous non farà mancare il suo contributo alla discussione. Interverrà il presidente nazionale Savarese.

Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Il circolo vibonese de La Manif Pour Tous Italia, già critico rispetto all’incontro “I diritti oltre il genere”, inserito nel cartellone del Tropea Festival “Leggere&Scrivere” per giovedì 15 Ottobre, non farà mancare il proprio contributo al dibattito, anche per raccogliere positivamente, dopo le polemiche, l’invito pervenuto al movimento direttamente dagli organizzatori del Festival. Al dibattito in questione, fa sapere il responsabile vibonese di La Manif Pour Tous, Maxmiliano Barbieri, prenderà parte anche Filippo Savarese portavoce nazionale de La Manif Pour Touts.

Informazione pubblicitaria

«Per come era impostato – spiega ora Barbieri – questo appuntamento rischiava di diventare solo un momento di propaganda politica ed ideologica certamente non voluto dagli organizzatori stessi. Il palinsesto del festival è ricco di momenti importanti che danno allo stesso un alto valore di promozione culturale nella nostra terra, proprio per questo la mancanza di un contraddittorio rischiava di essere una mortificazione a tutto il programma. Siamo certi, per altro, che gli ospiti inizialmente coinvolti saranno lieti di confrontarsi con una controparte, anzi, riteniamo che su questi temi di natura etica, un sano e democratico confronto fra le parti sia essenziale ad un dibattito che altrimenti poteva scadere su posizioni radicali e violente assolutamente da rifiutare».