martedì,Giugno 25 2024

Due professionisti argentini originari di Limbadi nominati cavalieri dell’Ordine della stella d’Italia

Il riconoscimento è stato tributato al giornalista Augusto Pablo Mamone e a Karina Giuliano, presidente dell’Associazione calabrese Buenos Aires

Due professionisti argentini originari di Limbadi nominati cavalieri dell’Ordine della stella d’Italia
Augusto Pablo Mamone e Karina Giuliano

Due professionisti originari del Vibonese, Augusto Pablo Mamone e Karina Giuliano, sono stati insigniti dell’alta onorificenza di cavaliere dell’Ordine della Stella d’Italia. I due limbadesi, residenti in Argentina, hanno ottenuto il titolo come ringraziamento per il lavoro nella promozione dei rapporti di amicizia tra il Paese che li ha accolti e l’Italia. Mamone, originario di Motta Filocastro, in Argentina svolge la professione di giornalista da 40 anni. È attualmente vicepresidente di Produzione per Espn in America Latina.

La Giuliano, invece, è presidente dell’Associazione calabrese di Buenos Aires. Un sodalizio attivo e dinamico che si preoccupa, da oltre 90 anni, della tutela dei valori e delle tradizioni calabresi. Sono numerosi, inoltre, i corsi promossi dall’associazione (tessitura, danza, teatro).

L’onorificenza è stata consegnata nell’ambito di due distinte cerimonie che si sono tenute presso la Residenza dell’Ambasciata d’Italia a Buenos Aires. Mamone è considerato un protagonista rilevante nell’industria dell’intrattenimento in Argentina e rappresenta, si legge nella nota dell’Ambasciata, «un eccellente esempio di impegno da parte di un esponente dei media a beneficio della comunità italiana attraverso l’intensa attività di comunicazione sportiva». Il suo costante impegno «a sostegno del rafforzamento delle relazioni culturali tra Italia e Argentina ha contribuito fortemente alla promozione dello sport, delle tradizioni e del turismo italiano».

Articoli correlati

top