La studentessa tropeana Anna Accorinti tra i nuovi Alfieri del lavoro

La giovane si è diplomata con lode al Liceo scientifico “Fratelli Vianeo” conseguendo, nel primo quadriennio, una media vicina al 10. Questa mattina ha ricevuto la medaglia del presidente della Repubblica insieme ad altri 25 giovani talenti
La giovane si è diplomata con lode al Liceo scientifico “Fratelli Vianeo” conseguendo, nel primo quadriennio, una media vicina al 10. Questa mattina ha ricevuto la medaglia del presidente della Repubblica insieme ad altri 25 giovani talenti
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

C’è anche una giovane vibonese di Tropea, Anna Accorinti, tra i 26 nuovi Alfieri del lavoro proclamati dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella questa mattina nel corso di una cerimonia al Quirinale. Anna Accorinti, 19 anni, si è diplomata con lode al Liceo scientifico “Fratelli Vianeo” di Tropea, con una media voto nel quadriennio di 9,927. La selezione, infatti, tiene conto del voto ottenuto all’esame di Stato e dei risultati scolastici dei primi quattro anni delle scuole superiori. Le segnalazioni dei candidati vengono inviate dai dirigenti scolastici, che indicano il migliore studente della loro scuola. Quindi, gli Alfieri del lavoro vengono premiati al Quirinale dal presidente della Repubblica in occasione della consegna delle onorificenze ai nuovi Cavalieri del lavoro. Si crea così un legame ideale fra gli studenti e i Cavalieri. Il premio “Alfieri del lavoro” consiste nella medaglia del presidente della Repubblica ed è destinato ai 25 migliori studenti che abbiano terminato la scuola secondaria superiore con il massimo dei voti. È stato istituito nel 1961 dalla Federazione del Cavalieri del lavoro, in occasione delle celebrazioni per il Centenario dell’Unità d’Italia. Dal 1961 al 2019 sono stati designati 1.483 Alfieri del lavoro. Quest’anno sono 26 per un “ex aequo” fra due dei candidati. La loro provenienza territoriale è così distribuita: 8 dal Nord, 7 dal Centro e 11 dal Sud. Le segnalazioni sono pervenute da tutte le regioni: 1.069 dal Nord, 601 dal Centro, 778 dal Sud. 1.558 provengono dai licei e 890 dagli istituti tecnici e professionali. Prestigioso riconoscimento dunque per la giovane studentessa tropeana, iscritta ora all’Università degli studi di Catanzaro nel corso di laurea in Biotecnologie. Non è la prima volta che un giovane tropeano riceve l’ambita benemerenza. Nel 2017, infatti, ad essere nominato Alfiere del lavoro è stato un altro giovane studente dell’Iis di Tropea, diplomatosi al Liceo classico “Galluppi”, Antonio La Rosa. Inutile sottolineare: anche lui con il massimo dei voti.

Informazione pubblicitaria

LEGGI ANCHE: Uno studente di Tropea tra i nuovi Alfieri del lavoro insigniti dal Quirinale (VIDEO)