Vibo Marina, l’Epifania della Pro loco premia i presepi più belli

Partecipata iniziativa nell’Auditorium “Giubileo 2000” dove si è svolta la tradizionale serata di festa che ha esaltato le realizzazioni di scuole, associazioni, commercianti e privati

Partecipata iniziativa nell’Auditorium “Giubileo 2000” dove si è svolta la tradizionale serata di festa che ha esaltato le realizzazioni di scuole, associazioni, commercianti e privati

Informazione pubblicitaria
La serata della Pro loco a Vibo Marina
Informazione pubblicitaria

«Nell’accogliente Auditorium “Giubileo 2000” di Vibo Marina, nel giorno dell’Epifania, si è svolta la serata tradizionale di festa e d’incontro tra cittadini, ospiti, amici per uno scambio di auguri per il nuovo anno con le tante speranze di ogni persona, delle famiglie, del mondo del lavoro, le tante necessità di un territorio costiero che ha anche bisogno di “riferimenti e di luce nel cammino di ogni giorno”». 

Informazione pubblicitaria

A promuovere l’iniziativa la Pro loco di Vibo Marina nell’obiettivo di dare vita ad «una serata piacevole e coinvolgente , molto partecipata e con tante emozioni, apprezzata  dal pubblico presente in sala, coordinata al meglio dall’ottima versatile Adele Valeria Messina, coadiuvata  dalla giovanissima valletta Angelica De Pietra».

Un programma ricco d’interessi ed emozioni: la consegna di riconoscimenti a quanti hanno partecipato al XXXII edizione del “Concorso Artistici presepi”; uno spazio musicale con eccellenti brani  curati dal bravo cantautore Rosario Carbone e dalla giovane pianista Laura Cataldo; la Mostra dei minipresepi, tantissime piccole opere piene di arte, gusto, messaggi, passione, fantasia, realizzate noti maestri dei presepi, da giovani cultori, dalle Scuole dell’istituto comprensivo “A. Vespucci” di Vibo Marina, da alcune Pro loco della provincia: Stefanaconi, Ionadi, Vibo Marina e Pizzo.

Inoltre, nel piazzale esterno all’Auditorium, «è stato realizzato il “Villaggio di Natale” e sono state organizzate varie iniziative durante il periodo natalizio, si è tenuta una grande zeppolata organizzata dal “Gruppo Amici del Presepe”».

Per quanto riguarda la premiazione del “Concorso artistici presepi”, giunto quest’anno alla sua trentaduesima edizione; oltre 100 sono state le opere visionate da una commissione che ha ritenuto  tutti i presepi rientranti in pieno nello spirito del Concorso; i più rappresentativi  hanno ricevuto un premio di riconoscimento particolare.

Questi i premiati. Per la sezione Scuole: alla Scuola primaria di Porto Salvo dell’Istituto Statale Comprensivo “A. Vespucci” per “l’originale presepe in  ambientazione marina, il messaggio di accoglienza ed integrazione dei giovani migranti, la luce di storia e di speranza che proviene della Natività”. Altri partecipanti: Scuola dell’Infanzia Porto Salvo, Scuola Primaria Longobardi, Scuola Primaria “Salvatore Caglioti” Bivona, Scuola Primaria “De Maria” Vibo Marina, Scuola Primaria “Presterà” Vibo Marina, Scuola Media Vibo Marina classe 2° sezione C, alunni Paolo Cinquegrana e Martina Contartese.

Per la sezione Pro loco: alla Pro loco di Pizzo “per  il singolare  Presepe realizzato con materiali di pregio, accurato lavoro ed armonia di prospettiva, nel segno delle più belle tradizioni del nostro Natale”, alla Pro loco di Ionadi “per  il singolare ed artistico Presepe ambientato nelle antiche grotte del proprio paese, nel segno delle più genuine tradizioni di ospitalità e di amicizia”, alla Pro loco di Stefanaconi “per  il singolare minipresepe  composto in un tronco d’albero, con arte ed armonia, ponendo al centro la Natività con il suo messaggio d’amore”. 

Per la sezione Attivita’ commerciali: al Ristorante Saraceno” di Biagio Amendola al porto di Vibo Marina per “l’originale artistico presepe realizzato in sughero, con grande cura della Natività, secondo i valori della migliore tradizione napoletana”. Altri partecipanti: “Tandem Time” di Vittorio Brizzi, “Marpesca”  di Giuseppe Ceravolo.

Per la sezione Minipresepi: ad Amalia Politi “per la variegata sensibilità artistica nei tratti delle sue pitture, terracotte, bassorilievi, ove con stile e semplicità ci parla della Natività e del suo infinito messaggio”, a Pino Fortuna “per l’originalità e la bellezza dei suoi minipresepi, l’artistica cura di materiali marini, la Natività incastonata con il suo delicato messaggio”, a Francesco Barbieri “per i multiformi artistici presepi in armonia con  l’ambiente, la passione per i materiali semplici e naturali, la centralità della Natività che esprime emozioni e pace”. Altri partecipanti: Umberto Grande di Pozzuoli, Francesco Porretti, Vincenzo Ciro, Biagio Cutrì, ai “ragazzi del Presepe” Salvatore Farina, Mattia Stanganello, Giovanni Raniti, Bruno Russo, Claudia Moscato, Haitem Kenbouch, Chiara Arcella, Aida Artusa.

Per la sezione presepi nelle case: a Paolo Spizzirri e Paola Briatico per “il pregevole  presepe allestito in famiglia, ben curato nei particolari e ricco di materiali marini, con al centro la luce della Natività. Altri attestati ai presepi delle famiglie: Pasquale Cannavivo, Francesco Prestigiacomo, Francesco Maisano, Fedele-Tomaino, Rondinelli-Pagnotta.