giovedì,Giugno 17 2021

Viabilità, al via la messa in sicurezza della Sp10 tra San Giovanni di Mileto e l’A2

Annunciata anche la sistemazione del tragitto che dalla chiesa dell’Addolorata di Paravati conduce alla Villa della Gioia voluta da Natuzza Evolo

Viabilità, al via la messa in sicurezza della Sp10 tra San Giovanni di Mileto e l’A2
La presentazione degli interventi avvenuta al Comune di Mileto

Prenderanno il via, nei prossimi giorni, i lavori di messa in sicurezza della strada provinciale numero 10, lungo il tratto che collega San Giovanni di Mileto all’uscita autostradale A2, chiuso al traffico dal 2009.

«Dopo anni di abbandono, dunque, grazie ad una proficua interazione istituzionale si aprono finalmente i cantieri lungo un’arteria stradale di fondamentale importanza per lo sviluppo del territorio comunale e provinciale». Hanno asserito, concordi, nell’incipit dei loro interventi il presidente della Provincia di Vibo, Salvatore Solano e il sindaco di Mileto, Salvatore Fortunato Giordano, che stamattina hanno effettuato un apposito sopralluogo con i responsabili dell’impresa Garaffa che si è aggiudicata i lavori.

Collaborazione, quella tra la Provincia di Vibo e il Comune di Mileto, che oltre ai vertici istituzionali dei due Enti ha visto anche una sinergia di natura tecnico-professionale che ha portato a lavorare, fianco a fianco, il geometra dell’Ufficio Viabilità provinciale, Francesco Tulino e l’ingegnere Gianfranco Mesiano, consigliere del Comune di Mileto. «Con quest’ultimo – come sottolineato dallo stesso Tulino – che con fare ammirevole ha prestato gratuitamente la propria prestazione professionale».

Tra gli interventi previsti per la messa in sicurezza della carreggiata vi sono quelli di «mitigazione del rischio frane» che, come spiegato dai due tecnici, «prevedono, tra l’altro, la pulizia delle cunette, per consentire un adeguato deflusso delle acque e l’insediamento di diversi cassonetti stradali». L’importo complessivo stanziato dalla Provincia di Vibo sulla “San Giovanni di Mileto – Svincolo autostradale A2”, ammonta a circa 250mila euro.

«D’intesa con il presidente Solano abbiamo mantenuto fede a un impegno amministrativo che per quel che mi riguarda avevo preso sin dal mio insediamento in Consiglio, – ha dichiarato, al riguardo, il consigliere provinciale Antonio Raffaele Corigliano -. Impegno che non finisce qui – ha aggiunto Corigliano – ma che d’ora in avanti sarà teso a reperire, in tempi brevi, altre somme che consentano di intervenire, in maniera completa e adeguata, anche per il rifacimento del manto stradale».

Nel corso dell’incontro istituzionale, oltre all’avvio dei lavori lungo la SP10, sono stati annunciati dal presidente Solano anche gli interventi di sistemazione del marciapiede e l’insediamento dei lampioni di illuminazione stradale lungo il tragitto che dalla chiesa della Madonna Addolorata di Paravati conduce al cancello della “Villa della Gioia” voluta da Natuzza Evolo.

Il sopralluogo sulla Sp10

«L’avvio di questi lavori, per i quali abbiamo stanziato circa 40mila euro – ha evidenziato Solano – testimoniano l’attenzione che la Provincia di Vibo ha nei riguardi della città di Mileto che con la sua millenaria sede vescovile e la grande chiesa costruita a Paravati grazie a mamma Natuzza è di fatto la capitale religiosa della Calabria. Questo è un progetto a cui tenevo molto – ha proseguito – in quanto non ritenevo giusto che una strada così strategica fosse rimasta per così tanto tempo chiusa. Con il sindaco abbiamo avuto un’interlocuzione costante. Alla prima occasione utile, allorquando le economie di lavori precedentemente effettuati lo hanno permesso, ho fatto sì che dei fondi venissero destinati a tale scopo».

Il sindaco Giordano, dal canto suo, ha focalizzato l’attenzione sull’operare sinergico tra istituzioni «che ha permesso che si mettesse mano ad una problematica ormai divenuta atavica». Lo stesso ha poi ringraziato il presidente Solano «per essersi dimostrato sin dall’inizio persona affidabile, sensibile, aperta e disponibile». Nel corso del sopralluogo nell’area interessata il presidente Solano si è impegnato per un successivo, ulteriore intervento «che permetta di riasfaltare tutto il tratto interessato».

Oltre al sindaco, presente un’autorevole delegazione istituzionale composta dal vice sindaco, Domenico Pontoriero, dagli assessori Rosalba Gangemi ed Elisa Galloro, dal presidente del Consiglio, Antonio Direnzo e dai consiglieri comunali Fortunata Dimasi e Gianfranco Mesiano. Sul posto è giunto anche, per un breve saluto, il neo parroco di San Giovanni di Mileto donAgostino Pugliese.

Una questione, quella della messa in sicurezza dell’importante arteria, per la quale si è per anni speso anche un apposito Comitato civico di cittadini miletesi che oggi trova giusta soddisfazione.

top