Tropea punta sulla reputazione digitale per attrarre nuovi turisti

L’Asalt, associazione albergatori, ha affidato a Travel Appeal l’incarico di monitorerà le recensioni online delle strutture ricettive durante tutta l’estate 2018

L’Asalt, associazione albergatori, ha affidato a Travel Appeal l’incarico di monitorerà le recensioni online delle strutture ricettive durante tutta l’estate 2018

Informazione pubblicitaria
Una veduta aerea di Tropea
Informazione pubblicitaria

Il 2017 è stato l’anno d’oro per la Calabria che ha registrato una crescita delle presenze turistiche, circa 9 milioni, e si è aggiudicata il titolo di regione con il più alto tasso di fidelizzazione al Premio Italia Destinazione Digitale 2017. In questo scenario brilla Tropea, la “Perla del Tirreno”, destinazione eletta anche dal Sunday Times tra le 20 spiagge più belle d’Europa e che in questi anni sta registrando un interesse crescente da parte di turisti nazionali e internazionali. Gli albergatori di Tropea vogliono sfruttare al meglio questo trend utilizzando il web per mettere in campo nuove strategie attraverso le quali migliorare la reputazione digitale delle strutture ricettive e attrarre un numero crescente di visitatori. L’Associazione albergatori di Tropea (Asalt) ha stretto per questo una partnership con Travel Appeal, startup leader del settore travel, avviando il primo Studio per mappare la reputazione digitale delle strutture ricettive e, attraverso lo strumento di intelligenza artificiale sviluppato dalla startup, migliorare la performance degli alberghi e hotel, circa 300, sfruttando al massimo le potenzialità turistiche di questo territorio e le opportunità offerte dalla rete

Informazione pubblicitaria

Lo Studio prenderà in considerazione la stagione estiva e fotograferà l’andamento dell’offerta ricettiva legata alla presenza digitale, monitorando il valore della domanda e dell’offerta, i comportamenti di acquisto e l’evoluzione dei trend, attraverso le recensioni online di turisti e visitatori. I risultati dello Studio verranno resi noti nel mese di novembre. «Riteniamo che oggi la reputazione digitale sia una leva di business imprescindibile: grazie ai risultati di questo Studio i nostri albergatori disporranno di tutte le informazioni necessarie per adeguarsi al meglio alle necessità di un turista sempre più connesso, che ricorre al web per scegliere la destinazione turistica e la struttura in cui soggiornare» ha dichiarato Massimo Vasinton, presidente dell’Associazione Albergatori di Tropea. «Ma non solo: questo studio rappresenta uno strumento di supporto importante per tutti gli attori coinvolti nella definizione di nuove strategie legate alla nostra offerta turistica. Oggi Tropea e tutta la Calabria stanno registrando un interesse crescente da parte di turisti nazionali e internazionali: dobbiamo sfruttare al massimo tutte le opportunità offerte dal web per far conoscere la nostra bellissima terra in tutto il mondo». 

LEGGI ANCHE:

Estate 2018, le dieci (e più) spiagge da non perdere in provincia di Vibo Valentia

La spiaggia di Tropea ancora nella top ten di Trip Advisor: è seconda tra le italiane

La spiaggia di Tropea continua a stregare gli inglesi: è l’11a località più ambita d’Italia