martedì,Ottobre 19 2021

Ex Valtur Nicotera, la Cgil in campo per salvare il villaggio turistico

Il segretario generale della Filcams Giuseppe Valentino aderisce all'appello dell'associazione "Pietro Porcinai" e invita il presidente Occhiuto a mettere la vicenda in agenda

Ex Valtur Nicotera, la Cgil in campo per salvare il villaggio turistico
L'interno dell'ex villaggio Valtur di Nicotera

Giuseppe Valentino, segretario generale della Filcams Cgil-Calabria ha condiviso e sottoscritto l’appello dell’associazione “Pietro Porcinai” per salvare l’ex villaggio Valtur di Nicotera. «Un lavoro di grande importanza per la nostra terra, quello dell’associazione Porcinai – sottolinea il sindacalista – che può rappresentare una straordinaria opportunità per la Calabria ed il suo sviluppo turistico e occupazionale. Facciamo nostro l’appello sottoscritto da un’ampia platea di personalità di tutto il Paese, che non può e non deve lasciare indifferente la politica calabrese a partire dal neo eletto presidente Occhiuto. Chiediamo al governatore della Calabria di mettere in agenda da subito la questione del villaggio di Nicotera, così come – aggiunge Valentino – ci si dovrà occupare delle tante realtà ed aziende confiscate o abbandonate del settore turismo, che impediscono alla nostra Regione di progredire e creare lavoro e servizi di qualità». [Continua in basso]

Preservare la bellezza, rilanciare e riaprire nel rispetto dei vincoli paesaggistici il Villaggio di Nicotera, «dopo che la mala politica e la ‘ndrangheta ne hanno determinato la chiusura», a dire del segretario di categoria della Cgil significherebbe «per la Calabria una importante inversione di rotta alla quale il sindacato – chiude il sindacalista – vuole contribuire per creare opportunità di lavoro e far vincere la legalità».

top