lunedì,Agosto 15 2022

Viabilità da incubo nel Vibonese, viaggio lungo la strada provinciale San Cono-Potenzoni

Lo stato di degrado in cui versa l’importante arteria stradale desta preoccupazione. Il sindaco: «Abbiamo segnalato più volte alla Provincia ma ad oggi nessuna novità»

Viabilità da incubo nel Vibonese, viaggio lungo la strada provinciale San Cono-Potenzoni
Alcuni tratti della provinciale Potenzoni-San Cono

Un territorio fragile con tratti impercorribili e strade costellate da avvallamenti e voragini. È lo stato in cui versano diverse arterie del comprensorio vibonese alle prese con criticità che si trascinano da anni. E se da un lato la mano dell’uomo, tra incuria e rifiuti, non ha aiutato, dall’altro lo stato di dissesto idrogeologico ha il più delle volte dato il colpo di grazia. Mix di fattori che consegnano all’utente strade mulattiere. Come il caso della provinciale che collega San Cono, frazione di Cessaniti a Potenzoni di Briatico.

La provinciale San Cono-Potenzoni

Un’arteria importante per i due piccoli centri, in più circostanze rimasti isolati per via delle pessime condizioni in cui si presenta la strada. La provinciale, infatti, permette di mettere in collegamento anche San Marco e da qui Cessaniti e località Aeroporto. Non solo, approdando a Potenzoni il tratto consente o di raggiungere le zone del Poro o le località costiere.

Ad oggi, tuttavia, la strada si presenta in pessime condizioni. Il manto stradale è a tratti inesistente e attraversato da buche profonde. Difficile scorgere i canali di scolo, invasi da erbacce e sporcizia. Basta un po’ di pioggia, poi, e la provinciale si ricopre di fango e detriti che si riversano sull’intera carreggiata. Gli avvallamenti, infine, creano veri e propri “laghetti” mettendo a rischio la sicurezza degli automobilisti.  

Mazzeo: «Segnalazioni su segnalazioni ma niente interventi»

I riflettori sullo stato di degrado in cui versa l’arteria si erano accesi in più occasioni. Basti pensare che gli stessi residenti avevano manifestato il proprio dissenso consegnando le proprie tessere elettorali in Prefettura. Non solo. La stessa visita dell’esponente vibonese del Movimento 5 stelle, Riccardo Tucci, era stata accolta come un segnale positivo.

Nei fatti, nulla ancora s’è mosso a distanza di anni: «Abbiamo segnalato e risegnalato alla Provincia questa situazione come tutte le altre ma al momento nulla», ha affermato il sindaco Francesco Mazzeo. L’intenzione è quella di mantenere alta l’attenzione sulla strada a tutela della pubblica incolumità: «Come amministrazione – ha sottolineato il primo cittadino – abbiamo fiducia nel Consiglio Provinciale appena eletto. Presto chiederò un incontro ufficiale con tutti».

Articoli correlati

top