mercoledì,Settembre 28 2022

Vibo, Fondazione Its Elaia ed Ente Nazionale per il Microcredito insieme per i giovani

Firmato un protocollo d'intesa per favorire l'autoimprenditorialità potendo sfruttare le opportunità di credito previste a livello regionale e nazionale

Vibo, Fondazione Its Elaia ed Ente Nazionale per il Microcredito insieme per i giovani
Cataldo Lopardo e Antonio Rispoli

A Vibo Valentia, nella sede della Fondazione Its Elaia Calabria (scuola di eccellenza che opera nell’ambito dell’istruzione per l’innalzamento qualitativo dell’offerta formativa nell’area Tecnologie innovative per i beni e le attività culturali e nell’ambito “Turismo e attività culturali”), è stato firmato un protocollo d’intesa tra il presidente della fondazione, Cataldo Lopardo, e Antonio Rispoli, coordinatore del progetto “Yes I Start Up Calabria”, gestito in Calabria dall’ente nazionale per il Microcredito. L’obiettivo è quello di «sperimentare forme di accompagnamento già strutturate», con l’intento di favorire e sostenere i giovani studenti dell’Its, che, a fine percorso, vorranno intraprendere la strada del lavoro in Calabria. Sarà dunque possibile per loro sfruttare le opportunità di credito previste a livello regionale e nazionale. [Continua in basso]

Cataldo Lopardo e Antonio Rispoli


Dopo il diploma Its, tutti gli studenti iscritti al secondo anno dei percorsi Its della fondazione – che avranno manifestato il loro interesse all’autoimpiego e all’autoimprenditorialità – avranno infatti la possibilità di frequentare percorsi di accompagnamento all’autoimprenditorialità “YES I Start up Calabria” di 60 ore, riconosciuti dal Comitato Tecnico Scientifico della fondazione quali crediti formativi sul percorso del secondo anno. Michele Capalbo, direttore della fondazione, ha dichiarato: «L’accordo con l’Ente nazionale per il Microcredito rappresenta una concreta azione di sostegno al “Fare impresa in Calabria nel comparto turistico” ed è perfettamente in linea con quanto promosso dalla Regione Calabria per favorire l’ottimale realizzazione delle azioni attuative della politica di sviluppo del sistema regionale dell’Istruzione Tecnica Superiore».

Dal canto suo Cataldo Lopardo, presidente della fondazone, ha affermato: «Sono estremamente orgoglioso di essere riuscito ad avviare questa sperimentazione grazie al protocollo siglato, perché quando si pone l’attenzione ai percorsi Its, ci sono al momento forti aspettative di vedere un’alta percentuale di loro che a fine percorso trovano lavoro in imprese del settore». Attraverso questo protocollo d’intesa, sarà possibile sperimentare concretamente anche un’altra via, ossia «quella dell’autoimprenditorialità dei nostri studenti in uscita. Ritengo, infatti, che il principale obiettivo della nostra fondazione deve essere quello di migliorare le competenze della forza lavoro che opera nel settore turistico in Calabria, ma anche quello di creare nuove imprese nel turismo, in quanto linfa necessaria per la crescita imprenditoriale di questa Regione».

Lo stesso Antonio Rispoli, dell’Ente Nazionale per il Microcredito, ha quindi puntualizzato: «È un accordo che di fatto va a coniugare l’esperienza nazionale per il microcredito in termini di creazione d’impresa – che da qualche anno stiamo realizzando con “YES I Start up Calabria” – e le attività della fondazione Its Elaia Calabria. I ragazzi in formazione nei percorsi formativi ITS, infatti, avranno la possibilità di avere valutata la sostenibilità delle loro idee d’impresa potendo contare con tutto il supporto e l’assistenza da parte nostra e della fondazione, in modo che, una volta concluso il percorso formativo Its, potranno immediatamente fare impresa sfruttando il microcredito».

Un primo passo che offrirà un valido supporto a quanti potranno poi scegliere di chiedere ad Invitalia un finanziamento fino a 50.000 euro con interessi zero per realizzare la loro idea di impresa.

top