Il “Secolo di passione” della distilleria Caffo presentato a Milano

Grande successo di pubblico per la presentazione della monografia aziendale realizzata in occasione del centenario dello storico marchio di distillati. L’amministratore Sebastiano Caffo: «Un successo che dobbiamo soprattutto ai nostri collaboratori»

Grande successo di pubblico per la presentazione della monografia aziendale realizzata in occasione del centenario dello storico marchio di distillati. L’amministratore Sebastiano Caffo: «Un successo che dobbiamo soprattutto ai nostri collaboratori»

Informazione pubblicitaria
La presentazione del libro del centenario
Informazione pubblicitaria

C’era il pubblico delle grandi occasioni, ieri sera, per assistere alla presentazione della monografia aziendale “Caffo 1915- 2015 Un secolo di passione”, alla libreria Mondadori di Milano in Via San Pietro all’Orto. In una sala gremita in ogni ordine di posto, Sebastiano Caffo, amministratore della distilleria F.lli Caffo, ha presentato alla comunità milanese la storia dell’importante azienda del settore dei superalcolici.

Informazione pubblicitaria

Distilleria Caffo, cento anni in un libro

All’incontro introdotto e moderato dal giornalista di Repubblica “Affari & Finanza” Giorgio Lonardi, sono intervenuti, oltre a Sebastiano Caffo, l’autore del libro Marco Viroli, e il coordinatore editoriale Loris Zanelli. L’opera, edita Mondadori, che Giuseppe e Sebastiano Caffo hanno voluto realizzare per celebrare i primi cento anni dalla fondazione dell’azienda che porta il loro nome, vuole essere un doveroso tributo al suo fondatore e alle successive generazioni che ne hanno saputo conservare gli irrinunciabili valori di tradizione e di qualità.

FOTO-VIDEO | Caffo, “Eccellenza italiana” made in Calabria

«La Sicilia prima, e la Calabria poi – si legge in un comunicato stampa – sono stati i territori nei quali è iniziata e si è sviluppata la storia imprenditoriale della famiglia Caffo. Territori che, oltre a evocare le radici della nostra civiltà, sono stati e sono tutt’ora ricchi dei profumi e delle fragranze dei prodotti di una generosa natura che, grazie alla laboriosa passione dell’uomo, sono diventati liquori e distillati noti e apprezzati da milioni di consumatori, in Italia e nel mondo».

Nuovo riconoscimento all’Amaro del Capo: è medaglia d’oro 2016

Durante l’incontro Sebastiano Caffo, ha dichiarato: «Se l’azienda ha superato il secolo di attività lo deve, oltre che alla passione per il lavoro, anche e soprattutto ai suoi validi collaboratori. Se oggi siamo qui a presentare questo importante libro è anche grazie a loro, e a tutti coloro che in questi cento anni si sono impegnati per la creazione e lo sviluppo di un’impresa diventata un’importante realtà nel mercato liquoristico italiano».

L’Amaro del Capo medaglia d’oro alle olimpiadi dei superalcolici