sabato,Giugno 22 2024

Camera di commercio Catanzaro, Crotone e Vibo: la giunta approva il bilancio consuntivo

Nell’ambito della seduta si è discusso anche della richiesta di aumento di capitale della Sacal, società che gestisce i tre aeroporti calabresi

Camera di commercio Catanzaro, Crotone e Vibo: la giunta approva il bilancio consuntivo

La giunta della Camera di commercio di Catanzaro, Crotone e Vibo Valentia ha approvato il bilancio consuntivo 2023, come proposta che dovrà essere sottoposta al vaglio del Consiglio in una seduta di prossima convocazione.

Tra gli altri argomenti posti all’ordine del giorno della seduta di giunta, presieduta dal presidente, Pietro Falbo, con l’assistenza del segretario generale ff, Ciro Di Leva, anche la convocazione dell’assemblea dei soci Sacal, di cui fa parte l’ente camerale. Si è discusso, in particolare, delle determinazioni da assumere in ordine alla richiesta di aumento di capitale della società che gestisce i tre aeroporti calabresi e ad alcune modifiche dello statuto sociale.

Si è poi preso atto della sottoscrizione del protocollo d’intesa sottoscritto dall’ente camerale con le associazioni di categoria degli agenti immobiliari volto al contrasto del fenomeno dell’abusivismo nel settore dell’intermediazione immobiliare. La presa d’atto fa seguito all’incontro avvenuto nei giorni scorsi in Camera di Commercio con Fimaa (Federazione italiana mediatori agenti d’affari), Fiaip (Federazione italiana agenti immobiliari professionali) e Anama. (Associazione nazionale agenti e mediatori d’affari immobiliari e commerciali), durante il quale si è convenuto di procedere all’individuazione dei componenti della commissione che avrà il compito di monitorare e valutare eventuali segnalazioni su presunti casi di abusivismo nello svolgimento delle attività di intermediazione immobiliare nonché comportamenti deontologicamente inappropriati da parte degli agenti.

Prosegue poi l’impegno dell’ente camerale a sostegno delle associazioni del territorio. Durante la seduta di giunta si sono esaminate diverse proposte di compartecipazione ad eventi volti a sensibilizzare sui temi della legalità, dell’inclusione sociale e a rafforzare e sostenere iniziative a carattere sociale e culturale che possano assicurare positive ricadute per l’economia delle tre province di competenza.

top