Barriera soffolta e sistemazione piazza Capannina, affidati i lavori

Sottoscritto dall’amministrazione comunale il contratto per la sistemazione di uno dei luoghi simboli dell’abbandono di Vibo Marina
Sottoscritto dall’amministrazione comunale il contratto per la sistemazione di uno dei luoghi simboli dell’abbandono di Vibo Marina
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

E’ stato sottoscritto nella giornata di ieri il contratto per l’affidamento dei lavori di sistemazione del piazzale della Capannina di Vibo Marina. L’intervento sarà realizzato grazie ai fondi pervenuti in forza dell’art.33 della legge regionale n. 9 del 2007. [Continua]

Informazione pubblicitaria

Il contratto dei lavori, informa l’amministrazione comunale di Vibo, prevede la realizzazione di una barriera soffolta con massi naturali ad una distanza di 70 m dall’attuale linea di costa; la costruzione di una scogliera radente di protezione con funzione di smorzamento dell’energia potenziale marina permettendo l’azione di recupero naturale mediante ripascimento spontaneo e artificiale; un riempimento sino a quota.

La riunione in Comune

Sempre ieri si è svolto l’incontro con la ditta aggiudicataria, alla presenza del sindaco Maria Limardo, dell’assessore ai Lavori pubblici Giovanni Russo, del direttore dei lavori Callisti e del Rup Maccaroni. Durante l’incontro è stato tracciato un cronoprogramma dei lavori che prevede un immediato inizio al fine di assicurare la piena funzionalità dell’area già dalla prossima stagione estiva.

Il sindaco, nell’occasione, ha sottolineato che «gli interventi appaltati hanno come obiettivo quello di salvaguardare l’intera area del piazzale della Capannina di Vibo Marina che anche quest’inverno è stata interessata dai violenti eventi marosi con grave pregiudizio dell’area stessa». Per l’assessore Russo grazie ai lavori «si cercherà di superare uno dei simboli dell’abbandono di Vibo Marina».