Ordine dei medici, lotta all’ultimo voto: Maglia blinda la riconferma a presidente

Il presidente uscente si avvia al suo quarto mandato ottenendo la maggioranza nel nuovo Consiglio al termine di una contesa senza esclusione di colpi. Enzo Natale primo degli eletti con oltre 400 voti. Il verdetto a notte fonda
Il presidente uscente si avvia al suo quarto mandato ottenendo la maggioranza nel nuovo Consiglio al termine di una contesa senza esclusione di colpi. Enzo Natale primo degli eletti con oltre 400 voti. Il verdetto a notte fonda
Informazione pubblicitaria
Informazione pubblicitaria

Competizione vera e senza esclusione di colpi. Un confronto accesissimo ed incerto fino all’ultima manciata di voti. Si sono concluse a notte fonda le operazioni di scrutinio per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine provinciale dei medici e degli odontoiatri di Vibo Valentia. Una consultazione che, come detto, ha regalato momenti di suspense e grande incertezza sull’esito finale. Ad avere la meglio è stata, infine, la componente che fa capo al presidente uscente Antonino Maglia, alla guida della lista Impegno solidale della professione, che è riuscita ad eleggere cinque suoi rappresentanti più due, decisivi, appartenenti alla collegata lista degli odontoiatri.

E ciò nonostante i voti di lista ottenuti dalla compagine principale siano risultati inferiori a quelli della lista avversaria Uniti nel rinnovamento, capitanata dal direttore dell’Unità operativa complessa di Pronto soccorso e Medicina d’urgenza dell’Asp di Vibo Enzo Natale, che ha ottenuto 88 voti di lista contro i 70 di Impegno solidale. A fare la differenza sono state le preferenze ottenute dai singoli candidati che, sommate ai voti di lista, hanno spostato la maggioranza a favore della compagine del presidente uscente. Onore delle armi alla controparte, che porta in Consiglio quattro rappresentanti e registra il maggior numero di preferenze sul nome del primario Natale: ben 313 preferenze che, sommate agli 88 voti di lista, fanno lievitare il suo personale risultato al dato record di 401 voti.

Notevole anche la performance di Maglia che, con 247 voti personali più 70 di lista, arriva ad un totale di 317 voti. Questa gli eletti nel nuovo Consiglio: Antonino Maglia, Vincenzo Scarmozzino (307); Giuseppe Crispino (306 voti); Loredana Pilegi (292), Agostino Naso (286); Rita Todaro (odontoiatri, 70), Giovanni Rubino (odontoiatri, 68) [Lista Impegno Solidale per la professione]. Dalla parte opposta entrano Enzo Natale, Francesco Del Giudice (311), Raffaele Bava (305 voti), Antonio Falduto (296) [Lista Uniti nel rinnovamento]. Eletti anche i revisori dei conti Mariateresa Stinà, Mariateresa Cirillo e Federica Passafaro (supplente). Ora il nuovo Consiglio si determinerà al suo interno per la nomina del direttivo che, in ragione della maggioranza di eletti ottenuta, certamente vedrà Antonino Maglia (al suo quarto mandato) riconfermato nel ruolo di presidente.   

Informazione pubblicitaria